Sorbi (gruppo etnico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sorbi di Lusazia
Sorbi di Lusazia
Bandiera nazionale sorba
Luogo d'origine Lusazia
Popolazione 50/60 000
Lingua Sorabo
Religione Cattolicesimo, Protestantesimo
Distribuzione
Germania Germania 50-60 000
Altri paesi esteri circa 5000
Francobolli dell'ex DDR: Costume tradizionale Sorbo.

I Sorbi o Serbi di Lusazia sono una popolazione slava occidentale, relativamente piccola, che vive come minoranza nella regione della Sorbia o Sorabia, attualmente corrispondente in massima parte all'Alta Lusazia, situata negli stati tedeschi di Sassonia e Brandeburgo (nell'ex territorio della Germania Est). Appartengono allo stesso gruppo linguistico di Polacchi, Cechi, Slovacchi e Casciubi, e sono conosciuti anche come Sorbi Lusaziani o Serbi di Luzice. (Vedi anche: Vendi).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Storicamente, i Sorbi sono gli ultimi resti delle popolazioni slave che vissero nella gran parte di quella che oggi è la Germania orientale, fino all'alto medioevo, in particolare nella Sorbia o Serbia bianca, secondo il nome usato da Costantino Porfirogenito nel De Administrando Imperio[1]. I Sorbi, che risiedevano in un territorio lungo la Saale, si sottomisero al regno "slavo" di Samo, poi fino all'inizio del X secolo essi si trovarono in un rapporto di più o meno stretta dipendenza dal regno dei Franchi. Gli slavi del Limes Sorabicus, zona di confine con il regno dei Franchi, dovevano corrispondere tributi a questi ultimi. Fu il re Enrico I di Sassonia che per primo estese gl'insediamenti germanici creando su di essi la sovranità tedesca. Successivamente la maggior parte degli slavi di quella zona venne germanizzata o scacciata durante l'Ostsiedlung del XII e XIII secolo.

I Sorbi sono stati un gruppo molto perseguitato, specialmente sotto la Germania Nazista.

Nella Germania odierna godono di alcuni diritti riservati alle minoranze, ad esempio il diritto di mandare i propri figli in scuole di lingua sorba, il diritto di usare il sorbo nei rapporti con il governo locale, e il diritto a cartelli stradali bilingui. Il fatto che quasi tutta la nazione Sorba viva all'interno della Germania e abbia la cittadinanza tedesca, significa che la loro lealtà alla nazione tedesca non viene messa in discussione dall'opinione pubblica tedesca nella stessa misura in cui accade per altre minoranze.

Gottfried Wilhelm von Leibniz era di origine Sorba.

Toponimi[modifica | modifica wikitesto]

Molti toponimi della Germania orientale hanno nomi slavi, e alcune città nella parte sud-orientale della Germania hanno nomi che derivano dal Sorbo, testimoniando l'ascendenza Sorba di questi territori, come ad esempio:

Molte città nella Lusazia hanno cartelli con i nomi in tedesco e in sorbo.

Esempi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Costantino Porfirogenito, De Administrando Imperio, XXXII

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

alcune informazioni sui Sorbi