Antoni Ramallets

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antoni Ramallets
Antoni ramallets.jpg
Dati biografici
Nome Antonio Ramallets Simón
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 182 cm
Peso 82 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Carriera
Giovanili
1941 CE Europa CE Europa
Squadre di club1
1942-1944 Maiorca Maiorca  ? (-?)
1944-1945 San Fernando San Fernando  ? (-?)
1946 Barcellona Barcellona 0 (0)
1946-1947 Real Valladolid Real Valladolid  ? (-?)
1947-1962 Barcellona Barcellona 288 (0)
Nazionale
1948-1960
1950-1961
Catalogna Catalogna
Spagna Spagna
7 (0)
35 (0)
Carriera da allenatore
1962-1963 Real Valladolid Real Valladolid
1963-1964 Real Saragozza Real Saragozza
1964-1965 Real Murcia Real Murcia
1965-1966 Real Valladolid Real Valladolid
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 agosto 2007

Antoni Ramallets Simón (Barcellona, 1º luglio 1924Vilafranca del Penedès, 30 luglio 2013[1]) è stato un allenatore di calcio e calciatore spagnolo, di ruolo portiere.

Trascorse la maggior parte della sua carriera al CF Barcellona. Ramallets vinse il Trofeo Zamora, premio assegnato al portiere meno battuto della Primera División, per cinque volte tra gli anni cinquanta e i primi anni sessanta. Giocò sia con la maglia della nazionale spagnola che con quella della Catalogna. Dopo il ritiro dall'attività allenò Real Valladolid, Real Saragozza e Real Murcia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ramallets firmò per il CF Barcellona nel 1946, all'età di 23 anni. Quindi trascorse la stagione 1946-1947 in prestito al Real Valladolid. Tornò al Barcellona al termine del campionato, diventando la riserva di Velasco.[senza fonte] Fece il proprio debutto nella Primera División in una partita vinta per 2-1 sul Siviglia, il 28 novembre 1948. Benché questa fosse la sola presenza fatta nel campionato 1948-1949, nelle stagioni seguenti, complice l'infortunio di Velasco, si affermò come portiere titolare dei Blaugrana. Fu un importante membro della squadra anni cinquanta del Barcellona, che includeva tra gli altri Joan Segarra, Marià Gonzalvo, Ladislao Kubala, Sandor Kocsis, Evaristo, Luisito Suárez e Zoltán Czibor. Durante la carriera da calciatore realizzò un totale di 538 presenze, incluse 288 nella Primera División col Barça. In occasione del suo ritiro, il 6 marzo 1962, il CF Barcellona giocò una gara in suo onore contro l'Amburgo, vincendola 5-1.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 1950 e il 1961 Ramallets giocò anche 35 partite per la Spagna, facendo il proprio esordio in una partita con il Cile il 29 giugno 1950, durante i Mondiali. In quel torneo si guadagnò il soprannome di Gato del Maracanã. Ramallets prese parte anche a 7 match della nazionale catalana.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1952, 1956, 1957, 1959, 1960
1948, 1949, 1952, 1953, 1959, 1960
1951, 1952, 1953, 1957
1949, 1952, 1953,
1958, 1960
1952

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ha muerto Antoni Ramallets (en) Mundodeportivo.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]