Angel Sanctuary

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Angel Sanctuary
manga
copertina dell'edizione italiana dell'ultimo numero.
copertina dell'edizione italiana dell'ultimo numero.
Titolo orig. 天使禁猟区
(Tenshi kinryōku)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Kaori Yuki
Editore Hakusensha
1ª edizione febbraio 1995 – febbraio 2001
Collanaed. Hana to Yume
Tankōbon 20 (completa)
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
1ª edizione it. marzo 2008 – marzo 2011
Volumi it. 26 (completa)
Target shōjo
Generi fantasy, gotico
Temi * Fantasy
  • Amore
  • Religione
  • Tragedia
  • Reincarnazione
Angel Sanctuary
OAV
Titolo orig. 天使禁猟区
(Tenshi kinryōku)
Autore Kaori Yuki
Regia Kiyoko Sayama
Soggetto
Sceneggiatura Kiyoko Sayama
Character design Shuichi Shimamura
Studio
Musiche Hikaru Nanase
1ª edizione 25 maggio 2000 – 25 agosto 2000
Episodi 3 (completa)
Durata ep. 25 min
Distributore it. Dynamic Italia

Angel Sanctuary (天使禁猟区 Tenshi kinryōku?) è un manga scritto e disegnato da Kaori Yuki dal 1995 al 2001, da cui nel 2000 è stato tratto anche un OAV di 3 episodi diretto da Kiyoko Sayama.

Trama[modifica | modifica sorgente]

A Setsuna Mudo viene rivelato di essere la reincarnazione di un bellissimo angelo femminile, Alexiel, che per essersi ribellata a Dio fu costretta alla perpetua metempsicosi.

Ogni sua reincarnazione segue la linea di un tragico destino: un amore impossibile e una morte repentina. Sono due demoni, che volevano riportare in vita Alexiel, a svelare a Setsuna il suo destino. In contemporanea, il cherubino Catan trova il modo per tirare fuori dal limbo Rosiel, angelo inorganico e fratello gemello di Alexiel, nonché suo esatto opposto.

Appena liberato, Rosiel ordina a Catan di risvegliare la propria gemella. Catan trova Setsuna e cerca di destare Alexiel, così come gli era stato ordinato, ma ciò diventa molto difficile perché Setsuna è accompagnato dalla sorella Sara, di cui è innamorato, e dal senpai Kira. Rosiel arriva a dover controllare le persone per poter risvegliare Alexiel ma l'unica cosa che ottiene è far fuggire Setsuna con la sorella in un paese straniero; i due, innamorati, decidono di vivere lontano dal Giappone, ma scoprono che Kira viene arrestato per qualcosa che in realtà ha fatto il protagonista.

Quando Setsuna torna in Giappone con la sorella, Rosiel ingaggia Kirie per eliminarlo, che però per errore uccide Sara. Setsuna, vedendola morire, si infuria e risveglia la forza dell'angelo che c'è in lui, distruggendo il mondo intorno a loro. Mentre scatena la propria furia, Setsuna avverte nella sua mente le parole di Adam Kadamon, un angelo dalle sei ali onnipotente e "padre" di Alexiel e Rosiel, che lo ferma dal distruggere la terra (denominata Assiah). Kadamon stringe un patto con Setsuna: gli rivela il modo per andare all'inferno, nell'Hades a prendere l'anima peccatrice di Sara (peccatrice perché innamorata del fratello e quindi colpevole di incesto) e ferma il tempo sulla terra in modo che non avvenga nessun danno irreparabile al pianeta.

Setsuna accetta e in cambio promette a Kadamon di andare in Paradiso per liberarlo e per aiutare gli altri angeli. Quindi scende all'inferno in cerca dell'anima della sorella e scopre che non è in quel luogo, ma è stata portata in paradiso dal capo degli Angeli Troni, Zafkiel. Nell'Hades però trova Uriel, l'angelo della Terra, autore della condanna di Alexiel. Setsuna torna indietro, ma nel frattempo il suo corpo, racchiuso in stato di morte apparente, è stato definitivamente ucciso, per sbaglio, da un demone, e allora, durante il ritorno, entra in quello che era il corpo di Alexiel.

Qui si scopre che in realtà Kira non è davvero chi dice di essere ma che in realtà è la reincarnazione della spada di Alexiel (Nanatsusaya), la lama a sette punte, in cui in tempi antichi era stata sigillata l'anima di Lucifero. Nonostante il rischio che la cosa comporta, Setsuna parte per il Paradiso (il piano dell'Atziluth) per riprendersi l'anima di Sara.

Qui scopre che gli angeli versano in difficoltà: comandati da Sevoftarta, un angelo perfido che vuole a tutti i costi mantenere il potere, alcuni angeli si ribellano e creano una resistenza. Il capo della resistenza è proprio Zafkiel, colui che ha imprigionato l'anima di Sara. Arrivato in paradiso Setsuna scopre che l'anima di Sara è in realtà l'angelo dell'elemento Acqua Djibril, la quale si rivolge a Raphael, angelo del Vento, per arrivare da Setsuna e riportarlo in vita. A Setsuna viene chiesto di diventare il comandante della ribellione e nel frattempo trova Sara. Zafkiel si arrende per permettere a Setsuna di scappare. Rosiel spodesta Sevoftarta e il nuovo angelo supremo Metatron. Durante uno scontro tra Rosiel e Setsuna, la mente di Lucifero prende possesso di Kira che passa dalla parte di Rosiel. Dopo una guerra arrivano di fronte a Dio (di cui viene svelata la vera identità di tutt'altro che benevola, in quanto ha una mentalità matematica e considera la Terra come il suo esperimento) e scoprono che gli angeli, tutti gli angeli, sono in realtà nati da parti del corpo di Adam Kadamon, e che Metatron aveva un gemello, Sandalphon, privo di un corpo fisico che era cattivo e aveva preso possesso di alcuni angeli per spodestare il potere che c'era e prenderlo lui stesso.

Durante il viaggio di Setsuna veniamo a sapere le storie passate di molti personaggi.

Nello scontro finale, grazie al sacrificio di Rosiel, Setsuna riesce, assieme a Lucifero, ad uccidere Adam Kadamon. Ora Setsuna può riportare in vita Sara e tornare con lei nel mondo umano, per vivere finalmente una vita felice.

Alla fine l'autrice del manga ci fa capire che angeli, demoni e umani non sono diversi tra loro e che ognuno ha le sue debolezze. L'assunto è che ogni razza più tende alla perfezione e più cose deve nascondere e vietare.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Setsuna Mudo (無道 刹那, Mudou Setsuna)

Setsuna è una delle molte incarnazioni dell'angelo organico Alexiel e il suo destino è quello di condurre una vita difficile e, in ultima analisi, di trovare una morte prematura e orribile. È da sempre innamorato di sua sorella e riteneva suo dovere proteggerla. Il suo compagno di classe, Sakuya Kira, è il suo miglior amico. Setsuna viene a sapere solo grazie a Rosiel che Kira è l'anima di Nanatsusaya. Quando Setsuna vede il sangue perde il controllo e viene assalito da una violenta rabbia e, per evitare che si arrabbi, Kira gli regala tre orecchini che lo fanno cadere in un sonno profondo. Setsuna è un liceale giovane e buono ma egoista. Più avanti nella storia, svolgerà il ruolo di un messia, che lotta per garantire che tutti siano felici. Tuttavia, Sara è la sua forza trainante.

Sara Mudo (無道 紗羅, Mudou Sara)

Sara Mudo è la sorella di Setsuna e vive separata dal fratello. Tuttavia, insiste, di poter incontrare una volta al mese Setsuna. Lei è segretamente innamorata di lui. Quando entrambi erano bambini e vivevano insieme, Setsuna le diede un anello di plastica, in modo che lei smettesse di piangere. Sara ha ancora l'anello e lo vede come il suo tesoro più prezioso. Frequenta una il liceo cattolico femminile "Santa Stella" e le pesa molto. Il peccato che lei ama suo fratello, la preoccupa di più di egli. Da bambina si metteva sempre a piangere alla vista di Gesù, chiedendosi perché mai nel suo grande dolore si presenta inchiodato alla croce. Sara ha una personalità pura e onesta, ma è anche irascibile e non esita di dire agli altri la propria opinione quando percepisce qualcosa di ingiusto.

Sakuya Kira (吉 良 朔 夜, Kira Sakuya)

Sakuya Kira è il compagno di classe di Setsuna e suo migliore amico. Ma il Sakuya Kira che Setsuna conosce e vede tutti i giorni non è così. Il vero Kira è morto all'età di dieci anni in un incidente stradale insieme a sua madre. In questa occasione il bambino stringe un patto con l'anima di Nanatsusaya offrendogli la sua anima. Il giovane Kira chiede a Nanatsusaya di costringere suo padre a odiarlo, in modo che egli non si rattristirà alla seconda morte del figlio. Così Nanatsusaya e Kira si sono fusi in un unico essere, che a causa del calore delle emozioni dell'originale Kira, Nanatsusaya prova una cosa mai provata prima. Il nuovo Kira fa di tutto per farsi odiare da suo padre, ma fallisce. Inoltre, l'anima di Nanatsusaya non ricorda il proprio passato, in quanto ha seguito tutte le reincarnazioni di Alexiel possedendo delle persone vicine ad esse e dimenticandosi chi era in realtà...

Alexiel, l'angelo organico

Alexiel una volta era uno dei più importanti e fulgidi angeli del Cielo ed è stata in classifica solo inferiore ad Adam Kadamon. È la sorella gemella di Rosiel e lei e suo fratello sono esattamente opposti; Alexiel ha una forza positiva, che dà la vita, e Rosiel quella negativa, una forza mortale. Lei si ribellò contro il Creatore perché Egli preferiva di più suo fratello che lei e si volta sul lato dei demoni per il fatto che gli angeli non sono meglio di essi. Aveva promesso di uccidere suo fratello non appena la follia lo avesse superato, ma questo ha portato alla fine della seconda grande guerra in Cielo in cui Alexiel, prima di essere catturata, sigillò Rosiel sulla Terra. Come punizione per il suo tradimento, il suo corpo è stato avvolto da un cristallo angelico e la sua anima fu condannata a vivere eternamente il ciclo di morte e di rinascita in maniera orribile. Il suo risveglio dovrebbe effettivamente provocare la distruzione della Terra ma questo è stato impedito da Adam Kadamon. Lei si descrive come una cosa imperfetta, con il cuore morto, ma in realtà è perfettamente in grado di provare emozioni come l'amore e la compassione.

Rosiel, l'angelo inorganico

È il gemello Alexiel ed esattamente il suo opposto. L'angelo inorganico, a differenza di lei, il suo corpo, alla nascita, era brutto come un grumo di carne, ma con il tempo, non invecchiava ma diventava sempre più giovane. Aveva una mente saggia e visionaria e sapeva, però, che la sua mente era estremamente instabile. Ha sviluppato il suo complesso trapiantandosi le parti del corpo della sorella per ottenerne la sua bellezza. Inoltre, si disperava che anche sua sorella lo puniva con il disprezzo. Infine, si è rivelato essere un angelo che ha commesso atti crudeli e spietati, ma questo suo carattere malvagio si nasconde abilmente dietro il suo bellissimo volto. Dopo che Catan lo libera dal suo sigillo, decide di vendicarsi di Alexiel e forgia i suoi piani per portare il Cielo completamente sotto il suo controllo. Egli non esita di sacrificare centinaia di umani e angeli. Egli è un narcisista estremo, che è nel suo pensiero ed è ancora gestito dai suoi complessi e da i suoi subordinati. Per esempio, chiede costantemente a Catan se è bello.

Manga[modifica | modifica sorgente]

Il manga è stato serializzato a partire dal 1995 sulla rivista Hana to Yume pubblicata dalla Hakusensha. In Italia è stato pubblicato dalla Planet Manga sulla testata Planet Top dal marzo 2001 fino all'aprile 2003. La versione giapponese si è conclusa in 20 tankōbon, quella italiana in 26 nella prima edizione, 20 nella ristampa GOLD.

In altre nazioni è stato pubblicato da:

OAV[modifica | modifica sorgente]

Nel 2000 è stata prodotta da Bandai Visual una serie OAV composta da 3 episodi della durata di 25 minuti l'uno diretti da Kiyoko Sayama. In Italia è stata pubblicata in DVD da Dynamic Italia con il titolo Angel Sanctuary - Riserva di caccia agli angeli.

Edizione italiana[modifica | modifica sorgente]

Studio di doppiaggio: Cooperativa Eddy Cortese (Roma)

Dialoghi italiani: Barbara Chies

Direzione del doppiaggio: Paolo Cortese

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]