Aloysia citrodora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Verbena odorosa
Aloysia triphylla1.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Lamiales
Famiglia Verbenaceae
Genere Aloysia
Specie A. citrodora
Nomenclatura binomiale
Aloysia citrodora
Paláu
Sinonimi

Aloysia citriodora
(Cav.) Ort.
Aloysia citriodora
Ortega ex Pers.

Aloysia triphylla
(L'Hér.) Britton
Lippia citriodora
Paláu
Lippia triphylla
(L'Her.)Kuntze
Verbena triphylla
L'Hér.
Verbena citriodora
Cav.
Zappania citrodora
Lam.

Nomi comuni

Cedrina, Limoncina[1], Erba luigia, Erba Luisa,
Erba di Maria Luigia, Erba perseghina, Limonetto,
Lemon Verbena, Lippia, Aloisia, Eloisa

La verbena odorosa[2] (Aloysia citrodora Paláu) è una pianta arbustiva della famiglia delle Verbenaceae.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Lippia citriodora 0023.JPG


È un arbusto che può raggiungere 1,5-3,0 m di altezza.
Le foglie, decidue, lanceolate, di colore verde chiaro, lunghe 5-7 cm, emanano un intenso profumo di agrumi, simile a quello della Melissa officinalis.

I fiori piccoli, di colore bianco o lilla pallido, sono raggruppati in infiorescenze a spiga lassa.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

È originaria dell'America del sud: cresce allo stato selvatico in Perù, Cile e Argentina, da dove i conquistadores la introdussero in Europa nel secolo XVII.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

Dalle foglie si estrae un olio essenziale, impiegato nell'industria cosmetica, ricco di composti volatili quali geraniolo, citrale e limonene. Foglie e fiori essiccati si possono usare per profumare armadi e ambienti.

In erboristeria si usa nella preparazione di tisane, infusi e impacchi. Si usa in cucina per fare liquori, marmellate, macedonie e come spezia. L'uso prolungato può però provocare disturbi allo stomaco, comprese le gastriti.

L'infusione -eseguite da 5 a 20 g per litro-, viene usato come digestivo, carminativo e antispasmodico, in caso di dolori o indigestione dello stomaco. Si consuma anche come blando sedativo.
Ha una notevole quantità di melatonina , una sostanza usata come rilassante naturale che promuove il sonno notturno. Gli elementi utilizzati in infusione vengono raccolti due volte l'anno, in tarda primavera e inizio autunno. Vengono utilizzate foglie giovani e sommità fiorite.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nomi riferiti anche ad altre piante, si veda erba limone.
  2. ^ Da non confondere con la Verbena officinalis, detta anche semplicemente verbena!

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]