Aleksandr Šefer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aleksandr Šefer
Dati biografici
Nazionalità Kazakistan Kazakistan
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2003
Carriera
Squadre di club
1993-1995 Navigare Navigare
1996 Scrigno Scrigno
1997-1998 Asics Asics
1999 Riso Scotti Riso Scotti
2000-2002 Alessio Alessio
2003 Saeco Saeco
Nazionale
1990
1996-2000
URSS URSS
Kazakistan Kazakistan
Carriera da allenatore
2007- Astana Astana
Statistiche aggiornate al 29 novembre 2011

Aleksandr Šefer (in russo: Александр Шефер?; Almaty, 20 agosto 1971) è un dirigente sportivo ed ex ciclista su strada kazako. Professionista dal 1993 al 2003, conta la vittoria di un Giro dell'Appennino e di un Giro di Toscana. Dal 2007 è direttore sportivo alla Astana.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Da dilettante vinse il Regio-Tour nel 1990 e partecipò ai mondiali dello stesso anno. I principali successi da professionista furono due tappe alla Vuelta a Andalucía (una nel 2001 e una nel 2002), il Giro dell'Appennino nel 2001 e il Giro di Toscana nel 2002. Partecipò a sette edizioni del Giro d'Italia, quattro della Vuelta a España, due del Tour de France, due campionati del mondo e due edizioni dei Giochi olimpici. Dal 2007 è direttore sportivo del Pro Team Astana.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

2ª tappa Giro delle Regioni (Manciano > Rieti)
Classifica generale Regio-Tour
9ª tappa Settimana Ciclistica Bergamasca (Casale Litta)
10ª tappa, 2ª semitappa Settimana Ciclistica Bergamasca (Nembro > Selvino, cronometro)

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

1993: ritirato (14ª tappa)
1995: ritirato (5ª tappa)
1996: 8º
1997: ritirato (19ª tappa)
1998: 44º
1999: 21º
2001: 25º
1998: ritirato (10ª tappa)
2002: ritirato (6ª tappa)
1997: ritirato (7ª tappa)
1999: 46º
2000: 101º
2001: 62º

Classiche monumento[modifica | modifica sorgente]

1993: 73º
1997: 26º
1999: 42º
2002: 26º
2003: 81º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]