Albizia julibrissin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Albizia julibrissin
Albizia julibrissin4.jpg
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Genere Albizia
Specie A. julibrissin
Classificazione APG
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Mimosoideae
Nomenclatura binomiale
Albizia julibrissin
Durazz., 1772
Nomi comuni

Acacia di Costantinopoli
Gaggia arborea
Albero della seta persiano

Albizia julibrissin Durazz., 1772 è una pianta delle Fabacee, originaria delle regioni dell'Asia orientale e sud-occidentale comprese tra l'Iran orientale, Cina e Corea. La pianta è anche nota come "acacia di Costantinopoli" o "albero della seta persiano" [1]. Il genere prende il nome dall'italiano Filippo degli Albizzi, nobile appartenente alla famiglia fiorentina degli Albizzi, che introdusse A. julibrissin in Europa verso la metà del XVIII secolo. Il nome botanico julibrissin è una corruzione della parola persiana gul-i abrisham (گل ابریشم) che significa "fiore di seta" (da gul گل "fiore" + abrisham ابریشم "seta").

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

A. julibrissin è un piccolo albero di 5-12 metri di altezza a foglie decidue. La corteccia è di colore grigio chiaro con sfumature verdastre e presenta strisce scure in verticale con l'avanzare dell'invecchiamento. Le foglie sono bipennate, lunghe dai 20 ai 45 cm e larghe dai 12 ai 25 cm. I fiori vengono prodotti durante tutta la stagione estiva, sono privi di petali ma presentano una densa "peluria" costituita da lunghi e numerosi stami di colore bianco e rosa. Si è osservato che le infiorescenze di A. julibrissin risultano particolarmente attraenti per le api, le farfalle delle specie più comuni e i colibrì. Il frutto è un baccello verde di circa 10-20 cm di lunghezza che con la maturazione assume una colorazione giallo-marrone.

Ne esistono due varietà:

  • A. julibrissin var. julibrissin. La varietà tipica, descritta sopra.
  • A. julibrissin var. mollis. I fiori presentano una "peluria" più fitta.

Galleria immagini[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Albizzia, Persian Silk Tree, NZ Gardens Online.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica