Albana di Romagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Romagna Albana DOCG.

Albana di Romagna
Dettagli
Stato Italia Italia
Regione Emilia-Romagna
Resa (uva/ettaro) 10,0 t
Resa massima dell'uva 65,0%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
11,0%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
11,5%
Estratto secco
netto minimo
17,0 g/l
Riconoscimento
Tipo DOCG
Istituito con
decreto del
13/04/1987 (Abrogato 30 novembre 2011, G.U. 20 dicembre 2011 nº 295)
Gazzetta Ufficiale del 20/10/1987,
n 245
Vitigni con cui è consentito produrlo
Disciplinare di produzione del 1987 in Agraria.org[1]

L'Albana di Romagna è un vino che nel passato (dal 1987 al 2011), ha usufruito della menzione DOCG. Come tale veniva prodotto nelle province di Bologna, Forlì-Cesena e Ravenna. Dopo il 2011 le eventuali ulteriori produzioni non potranno più fregiarsi di tale riconoscimento. Dal 2011 è nata, infatti, la nuova denominazione Romagna Albana DOCG. [2]

I dati qui riportati vengono conservati per fini storici.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica sorgente]

  • colore: giallo paglierino, tendente al dorato per i prodotti invecchiati.
  • odore: con leggero profumo caratteristico dell'albana.
  • sapore: asciutto, caldo e armonico.

Si presenta, però, in due versione: secca e dolce.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Si racconta che la figlia dell'imperatore Teodosio, Galla Placidia, assaggiò per prima questo vino durante una sosta in un paesino della Romagna. Le fu servito in una rozza brocca di terracotta ma appena l'ebbe bevuto fu estasiata dalla bontà di quel nettare tanto che esclamò: "Non così umilmente ti si dovrebbe bere, bensì berti in oro, per rendere omaggio alla tua soavità!".

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

  • Bologna (1996/97) 5802,09
  • Forlì (1996/97) 7776,74
  • Ravenna (1996/97) 4997,77

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1] Disciplinare di produzione del 1987 in: Agraria.org
  2. ^ [2] Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali - Disciplinari di produzione vini