Casa vinicola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una casa vinicola è un'azienda specializzata nella vinificazione.

Una casa vinicola possiede un laboratorio di produzione e una cantina (con tini, botti e barriques) per la conservazione e l'invecchiamento del vino. Una caratteristica delle grandi case vinicole è l'attenzione alla qualità: infatti molte di esse hanno un apposito reparto dedicato alla verifica della qualità del prodotto.

Case vinicole con e senza vigneti[modifica | modifica sorgente]

Sebbene molte case vinicole possiedano vigneti e seguano tutto il procedimento di laborazione del vino dall'impianto della vite all'imbottigliamento e alla commercializzazione, ne esistono anche alcune dedite solo alla lavorazione delle uve, che si trovano spesso in zone lontane dalle coltivazioni della vite.

In Italia[modifica | modifica sorgente]

Case vinicole prestigiose[modifica | modifica sorgente]

Le case vinicole più prestigiose hanno in genere una tradizione antica essendo state fondate da famiglie nobili proprietarie di grandi appezzamenti di terreno (per esempio in Toscana gli Antinori e i Frescobaldi).

La cantina sociale[modifica | modifica sorgente]

Un modello particolare di casa vinicola, diffusa in Italia, è la cantina sociale. Essa non possiede vigneti, al contrario molti viticoltori vi portano il raccolto dell'anno che qui viene lavorato, conservato e imbottigliato. Spesso funziona secondo il metodo cooperativo: i produttori quindi sono anche soci dell'azienda stessa.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • La Sicilia del Vino, di S. Barresi, E. Iachello, E. Magnano di San Lio, A. Gabbrielli, S. Foti, P. Sessa. Fotografia Giò Martorana, Giuseppe Maimone Editore, Catania 2003

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]