30P/Reinmuth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cometa
30P/Reinmuth
Scoperta 22 febbraio 1928
Scopritore Karl Reinmuth
Designazioni
alternative
1928 D1, 1928 I, 1928a;
1934 V1, 1935 II, 1934b
Parametri orbitali
(all'epoca 20 luglio 2003[1])
Semiasse maggiore 3,7689 UA
Perielio 1,8774 UA
Afelio 5,6604 UA
Periodo orbitale 7,32 anni
Inclinazione orbitale 8,1304°
Eccentricità 0,5019
Ultimo perielio 24 dicembre 2002
Prossimo perielio aprile 2010
Dati fisici
Dimensioni 7,8 km (diametro)

La Cometa Reinmuth 1, formalmente indicata 30P/Reinmuth, è una cometa periodica del Sistema solare, appartenente alla famiglia cometaria di Giove[2]. È stata scoperta il 22 febbraio 1928 dall'astronomo tedesco Karl Reinmuth dall'Osservatorio di Heidelberg in Germania.

Ad un primo calcolo della sua orbita, fu stimato un periodo orbitale di 25 anni, successivamente rivisto in 7 anni. Tale valore portò ad ipotizzare che si trattasse della cometa 69P/Taylor, persa dal 1915, tuttavia successivi calcoli fatti da George Van Biesbroeck dimostrarono che si trattava di due comete distinte.

Il passaggio del 1935 fu osservato nonostante non fosse favorevole. Nel 1937 un passaggio ravvicinato al pianeta Giove (0,70 UA), aumentò la distanza perielica ed il periodo dell'orbita della cometa. A causa di errori di calcolo, il passaggio del 1942 non fu osservato, mentre furono osservati tutti i passaggi successivi.

La cometa passerà in prossimità della Terra (0,83 UA) il 25 gennaio 2039.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) La cometa 30P/Reinmuth 1 sul JPL Small-Body Database Browser - Applet JAVA
  2. ^ (EN) List of Jupiter-Family and Halley-Family Comets. URL consultato il 07-09-2008.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare