17 cm SK L/40 i.R.L. auf Eisenbahnwagen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
17 cm Schnelladekanone Länge 40 in Räder-Lafette auf Eisenbahnwagen "Samuel"
17 cm SK L/40 i.R.L. auf Eisenbahnwagen
17cmSamuel.jpg
Tipo cannone ferroviario
Origine Germania Germania
Impiego
Utilizzatori GermaniaHeer
BelgioEsercito belga
Conflitti Prima guerra mondiale
Produzione
Progettista Krupp
Data progettazione 1916
Costruttore Krupp
Date di produzione 1916-1918
Entrata in servizio 1917
Ritiro dal servizio anni 1920
Numero prodotto 30
Descrizione
Peso 61,5 t
Lunghezza 16,75 m
Lunghezza canna 6,9 m
Calibro 172,6 mm
Tipo munizioni cartoccio proietto semi-fisso
Peso proiettile 62,8 kg
Cadenza di tiro 1 colpo/min
Velocità alla volata 785-715 m/s
Gittata massima 24 020 m
Elevazione 0°/+45°
Angolo di tiro 26°
Sviluppata da 17 cm SK L/40 i.R.L.

[senza fonte]

voci di armi d'artiglieria presenti su Wikipedia

Il 17 cm Schnelladekanone Länge 40 in Räder-Lafette auf Eisenbahnwagen "Samuel", abbreviato in 17 cm SK L/40 i.R.L. auf Eisenbahnwagen[1], era un cannone ferroviario tedesco derivato dal cannone pesante ruotato 17 cm SK L/40 i.R.L. di origine navale. Fu impiegato durante la prima guerra mondiale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi 17 cm SK L/40 i.R.L..

Il 17 cm Schnelladekanone Länge 40 in Räder-Lafette' o 17 cm L/40 i.R.L.[1] era un cannone pesante che Deutsches Heer (Esercito tedesco) realizzò incavalcando su appositi affusti ruotati i cannoni navali 17 cm SK L/40, sbarcati dalle pre-dreadnought della Kaiserliche Marine classe Braunschweig e classe Deutschland.

Questo complesso, che necessitava inoltre di una piattaforma di tiro, si rivelò estremamente pesante, troppo per essere trainato, tanto che doveva essere scomposto in tre carichi. La soluzione fu trovata nel montare il 17 cm SK L/40 i.R.L., completo di affusto, su un carro ferroviario, in modo da incrementarne la mobilità strategica. La piattaforma di tiro (Bettungslafette) fu usata come modello per il sottoaffusto che connetteva affusto e pianale ferroviario. Il pezzo così ottenuto fu ribattezzato 17 cm Schnelladekanone Länge 40 in Räder-Lafette auf Eisenbahnwagen[1] o semplicemente "Samuel".

All'inizio del 1917 sul Fronte occidentale erano in servizio 30 pezzi, organizzati in 15 batterie, ognuna con due cannoni[2]. Otto batterie parteciparono nel 1918 all'Offensiva di primavera. Sei pezzi furono catturati in Belgio ed altri due dall'Esercito francese nell'ottobre 1918. Altri 14 furono demoliti nel 1922 per ordine della Commissione militare interalleata di controllo.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Vista posteriore del pezzo. Visibile in basso la guida semicircolare per il brandeggio.

Il 17 cm SK L/40 i.R.L., con il suo affusto a ruote, era posizionato su un carro ferroviario con due carrelli a due assi e pianale ribassato tramite un sistema che ne permetteva il brandeggio. Sul piano di appoggio le ruote poggiavano su un anello metallico; al centro dell'anello era posizionato un grosso perno, collegato da tiranti elastici alla coda dell'affusto, che a sua volta brandeggiava su una guida metallica semicircolare. Il brandeggio era comandato da un ingranaggio che impegnava una cremagliera posta sul lato esterno della guida.

Per eccessive sollecitazioni al carro, venivano posizionati dei cunei di ghisa tra le traversine ferroviarie ed i corrispondenti supporti sotto il pianale, in modo che durante il fuoco il peso gravasse su questi invece che sul rodiggio.

Il settore di tiro era di 45°, mentre il brandeggio era limitato ad 8°. Se necessitava un maggiore settore orizzontale, il cannone poteva essere sbarcato dal carro ferroviario ed usato a terra come l'originale 17 cm SK L/40 i.R.L. sulla sua piattaforma di tiro, che era sempre trasportata su un altro carro del convoglio[3].

Munizionamento[modifica | modifica wikitesto]

Le munizioni del cannone erano caricate da due serventi, usando una cucchiaia che si agganciava alla culatta; poi il proietto e le cariche venivano calcate manualmente. La munizione era di tipo navale, del tipo semi-fissa: la carica era contenuta in un bossolo metallico, mentre le cariche aggiuntive erano contenute in sacchetti di tela.[4]

Nome Peso del proietto Carica esplosiva Velocità alla volata Gittata
Sprenggranate L/3 Kz. 64 kg 3,4 kg HE 785 m/s 16,900 m
Sprenggranate L/4.7 Kz. mit Haube 62,8 kg 6,5 kg HE 815 m/s 24,020 m

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Nella nomenclatura tedesca dell'epoca: cannone a tiro rapido (Schnelladekanone) calibro 17 cm lungo 40 calibri su affusto ruotato (Räder-Lafette) su vagone ferroviario (Eisebahnwagen).
  2. ^ Sono state identificate le batterie 423, 462, 478, 521, 536, 551, 642, e 797.
  3. ^ Miller, op. cit. pp. 463-466.
  4. ^ Miller, op. cit. p. 465.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]