7,7 cm Infanteriegeschütz L/27

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
7,7 cm Infanteriegeschütz L/27
7,7 IG L/27
Tipo cannone d'accompagnamento
Origine Germania Germania
Impiego
Utilizzatori GermaniaHeer
Conflitti Prima guerra mondiale
Produzione
Progettista Krupp
Costruttore Krupp
Entrata in servizio 1917
Ritiro dal servizio 1918
Descrizione
Peso 845 kg
Lunghezza canna 2 080 mm
Calibro 77 mm
Peso proiettile 6,85 kg
Velocità alla volata 400 m/s circa
Gittata massima 4 600 m
Elevazione -15°/+12°
Angolo di tiro
Sviluppata da 7,7 cm Infanteriegeschütz L/20

[senza fonte]

voci di armi d'artiglieria presenti su Wikipedia

Il cannone d'accompagnamento 7,7 cm Infanteriegeschütz L/27, abbreviato in 7,7 IG L/27[1], era un pezzo di artiglieria da 77 mm sviluppato dalla Krupp per l'Esercito imperiale tedesco ed entrato in servizio nel 1917.

Storia[modifica | modifica sorgente]

The 7,7 cm IG L/27 fu realizzato dalla Krupp con l'intenzione di rimpiazzare il 7,7 cm Infanteriegeschütz L/20, ma a causa delle vicende belliche solo pochi esemplari videro un limitato uso sul campo di battaglia.

Nella primavera del 1917 erano stati ordinati e consegnati cannoni per equipaggiare soltanto 18 batterie, quando i tedeschi abbandonaro il progetto continuando la ricerca di un cannone da fanteria ideale ordinando l'austro-ungarico Škoda 7,5 cm Vz. 1915.

Tecnica[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi 7,7 cm FK 96 nA.

Il pezzo, come il precedente 7,7 cm IG L/20, era un'altra variante del cannone campale 7,7 cm FK 96 nA, del quale impiegava la canna, l'otturatore e l'affusto. L'affusto era modificato con l'adozione di ruote più piccole ed una carreggiata più stretta; lo scudo era accorciato nella parte inferiore e perdeva i sedili per i serventi. Per il trasporto il pezzo veniva trasportato solitamente in due carichi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nella nomenclatura tedesca dell'epoca: cannone da fanteria calibro 7,7 cm con canna lunga 27 calibri.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Herbert Jäger, German Artillery of World War One, Wiltshire: Crowood Press, Ramsbury, Marlborough, 2001. ISBN 1-86126-403-8

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]