XDVR

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
XDVR
ArtistaSfera Ebbasta, Charlie Charles
Tipo albumStudio
Pubblicazione11 giugno 2015
Durata48:10
Dischi1
Tracce15
GenereTrap
EtichettaBHMG, Roccia Music
ProduttoreCharlie Charles
Registrazione2014-2015
FormatiCD, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia[1]
(vendite: 25 000+)
Sfera Ebbasta - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2016)
Charlie Charles - cronologia
Album precedente

XDVR è l'album in studio di debutto del rapper italiano Sfera Ebbasta e del produttore discografico Charlie Charles, pubblicato l'11 giugno 2015 dalla BHMG.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Uscito per il download gratuito per l'etichetta discografica indipendente BHMG,[2] l'album si compone di quindici brani, tra cui Panette, con il quale il rapper cominciò a farsi notare all'interno dell'underground italiano.

Il disco fu poi ripubblicato il 23 novembre 2015 dalla Roccia Music, etichetta discografica indipendente di Marracash, con il titolo di XDVR Reloaded,[3] da cui sono stati estratti i videoclip dei brani Ciny e XDVRMX.[4][5] La riedizione ha contribuito alla popolarità della musica trap in Italia, ricevendo anche una buona ricezione da parte della critica,[6][7] ma ricevette anche numerose critiche in quanto vari brani parlavano di vita dei quartieri di periferia,[8] comprendendo attività criminali e consumazioni di droghe quali la codeina e la marijuana.[9][10]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. XDVR – 2:00
  2. SG4M1 – 2:33
  3. Panette – 3:15
  4. No Champagne – 2:58
  5. Mercedes nero (feat. Tedua & Izi) – 3:52
  6. Te lo do – 2:32
  7. Brutti sogni – 3:15
  8. Più forte – 3:51
  9. Tutti scemi – 3:31
  10. Rapina – 2:55
  11. Zero – 3:19
  12. Marshmallow – 4:05
Tracce bonus in XDVR Reloaded
  1. Ciny – 2:46
  2. XDVRMX (feat. Luchè & Marracash) – 3:22
  3. Trap Kings – 4:00

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti
Produzione

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2015) Posizione
massima
Italia[11] 90

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ XDVR (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 26 marzo 2018.
  2. ^ Sfera Ebbasta, Charlie Charles, Facebook, 11 giugno 2016.
  3. ^ Scheda dell'album XDRV sul sito Feltrinelli, su lafeltrinelli.it. URL consultato il 14 febbraio 2017.
  4. ^ VIDEOCLIP 'BLUNT & SPRITE' PER SFERA EBBASTA E CHARLIE CHARLES, Honiro News, 20 gennaio 2015. URL consultato il 10 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2016).
  5. ^ Sfera Ebbasta, da 'Ciny' al primo album per una major. Pace fatta con Salmo? - INTERVISTA, Rockol, 9 settembre 2016. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  6. ^ Antonino Rame, "XDVR" non è solo un disco, ma una mentalità!, Barre di Plutonio, 5 giugno 2015. URL consultato il 10 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2016).
  7. ^ Stefano Pistore, Cosa è successo nel rap italiano nel 2015, su rockit.it, 18 dicembre 2015. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  8. ^ Francesca Nera, Sfera Ebbasta e Charlie Charles, la musica (t)rap che conquista Marracash arriva dai "quartieri", Il Giorno, 12 agosto 2015. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  9. ^ Marta Blumi Tripodi, Sfera Ebbasta: "Non voglio diventare il Pablo Escobar di Cinisello, voglio stare su un palco", su rockit.it, 10 novembre 2015. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  10. ^ Mattia Costioli, Cosa c'è dietro l'ossessione dei rapper italiani per la Purple Drank?, Noisey, 1º febbraio 2016. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  11. ^ (EN) Sfera Ebbasta & Charlie Charles - XDVR, su italiancharts.com. URL consultato il 2 luglio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]