Winston Duke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Winston Duke al San Diego Comic-Con International nel 2017

Winston Duke (Argyle, 15 novembre 1986) è un attore trinidadiano naturalizzato statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Winston Duke è nato ad Argyle, Tobago ed è emigrato negli Stati Uniti con la madre e la sorella quando aveva appena nove anni. Si è poi laureato alla Brighton High School di Rochester. Duke ha iniziato a recitare in produzioni teatrali come la Portland Stage Company e la Yale Repertory Theatreper, dove ha conosciuto Lupita Nyong'o. Approda sul piccolo schermo nel 2014 con il suo primo vero ruolo in una produzione, l'atleta Cedric Jones nella serie televisiva poliziesca Law & Order - Unità vittime speciali.

In seguito è la volta del suo primo ruolo importante, questa volta nella serie televisiva Person of Interest, dove interpreta il boss nascente della Fratellanza, Dominic Besson, rivale di Carl Elias. Nel 2018 debutta sul grande schermo nel film del Marvel Cinematic Universe Black Panther, nel ruolo dell'anti-eroe M'Baku, rivale della Pantera Nera. Duke riprende il medesimo ruolo nelle pellicole successive del franchise, Avengers: Infinity War, sempre nello stesso anno, Avengers: Endgame nel 2019 e Black Panther: Wakanda Forever nel 2022.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano delle opere in cui ha recitato, Winston Duke è stato doppiato da:

  • Marco Fumarola in Black Panther, Avengers: Infinity War, Avengers: Endgame, Spenser Confidential, Black Panther: Wakanda Forever, Nine Days
  • Andrea Mete in Law & Order - Unità vittime speciali
  • Matteo Liofredi in Person of Interest
  • Massimo Bitossi in The Messengers
  • Carlo Scipioni in Major Crimes
  • Manuel Meli in Modern Family
  • Nanni Baldini in Noi

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN20152079060207110901 · ISNI (EN0000 0004 7789 4989 · LCCN (ENno2018064919 · GND (DE1153739895 · BNF (FRcb178353810 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2018064919