Whitechapel (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Whitechapel
Titolo originaleWhitechapel
PaeseRegno Unito
Anno2009-2013
Formatoserie TV
Generepoliziesco
Stagioni4
Episodi18
Durata45 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzioneCarnival Films
Prima visione
Prima TV originale
Dal2 febbraio 2009
Al9 ottobre 2013
Rete televisivaITV
Prima TV in italiano
Dall'8 gennaio 2010
Almaggio 2017
Rete televisivaFox Crime (st. 1-2)
Giallo (st. 3)
TIMvision (st. 4)

Whitechapel è una serie televisiva britannica in onda su ITV dal 2 febbraio 2009[1] al 9 ottobre 2013.

In Italia le prime due stagioni sono state trasmesse dall'8 gennaio 2010 su Fox Crime[2][3] e in chiaro su Rai 4 nell'aprile 2011[4]. Dal 18 agosto 2013[5] la serie è in onda su Giallo con il titolo Whitechapel - Crimini dal passato: la terza stagione, in prima visione assoluta, inizia a essere trasmessa il 17 novembre 2013[6]. La serie si è conclusa con una quarta stagione, disponibile sulla piattaforma TIMvision da maggio 2017.[7][8]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I detective del distretto londinese di Whitechapel affrontano omicidi che replicano crimini storici.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Ispettore Joseph Chandler (stagioni 1-4), interpretato da Rupert Penry-Jones doppiato da Roberto Certomà
    È un ispettore molto intuitivo, affetto da disturbo ossessivo-compulsivo.
  • Sergente Ray Miles (stagioni 1-4) interpretato da Phil Davis doppiato da Saverio Moriones
    È un ufficiale veterano che odia i perditempo.
  • Edward Buchan (stagioni 1-4) interpretato da Steve Pemberton doppiato da Ambrogio Colombo
    È un esperto di storia del crimine che aiuta Chandler; da giovane ha realizzato un documentario sui gemelli Kray.
  • Fitzgerald (stagioni 1-2), interpretato da Christopher Fulford, doppiato da Paolo Buglioni.
    Il braccio destro di Miles, avendo fatto trapelare dei dettagli su un caso, viene retrocesso da detective a connestabile.
  • Detective Sanders (stagione 1), interpretato da Johnny Harris.
    È un membro della squadra di Chandler.
  • Detective Emerson Kent (stagioni 1-4), interpretato da Sam Stockman, doppiato da Francesco Pezzulli.
    È il membro più giovane della squadra di Chandler.
  • Detective John McCormack (stagioni 1-2), interpretato da George Rossi, doppiato da Franco Mannella.
    Membro della squadra di Chandler, si suicida durante il caso dei gemelli Kray per essere stato costretto a tradire la squadra.
  • Comandante Anderson (stagioni 1-2), interpretato da Alex Jennings, doppiato da Luigi La Monica.
    È il mentore di Chandler e suo capo.
  • Caroline Llewellyn (stagioni 1-4), interpretata da Claire Rushbrook.
    È una patologa.
  • Detective Finlay Mansell (stagioni 2-4), interpretato da Ben Bishop, doppiato da Fabrizio Vidale.
    È un membro della squadra di Chandler.
  • Detective Megan Riley (stagioni 3-4), interpretata da Hannah Walters.
    È un membro della squadra di Chandler.
  • DCI Cazenove (stagione 2), interpretato da Peter Serafinowicz.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV UK Prima TV Italia
Prima stagione 3 2009 2010
Seconda stagione 3 2010 2011
Terza stagione 6 2012 2013
Quarta stagione 6 2013 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ITV Ripper drama grabs 8.1m, 3 febbraio 2009. URL consultato il 13 novembre 2013.
  2. ^ Whitechapel, Jack lo Squartatore ritorna da stasera su Fox Crime, 8 gennaio 2010. URL consultato il 13 novembre 2013.
  3. ^ Whitechapel: la seconda stagione dal 21 gennaio su FoxCrime, 20 gennaio 2011. URL consultato il 13 novembre 2013.
  4. ^ TV DIG – Whitechapel su Rai 4, 3 aprile 2011. URL consultato il 13 novembre 2013.
  5. ^ Whitechapel – su Giallo le prime due stagioni ogni Domenica, 18 agosto 2013. URL consultato il 13 novembre 2013.
  6. ^ Telefilm News #401 – Serie e sit-com in onda in Italia da lunedì 11 a domenica 17 novembre 2013, 10 novembre 2013. URL consultato il 13 novembre 2013.
  7. ^ Twitter / rpenryj: Sorry to be the bearer of bad
  8. ^ Il catalogo completo delle serie tv su TIMvision

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione