When We Was Fab

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
When We Was Fab
Artista George Harrison
Tipo album Singolo
Pubblicazione 25 gennaio 1988
Album di provenienza Cloud Nine
Dischi 1
Tracce 2 (vinile 7")
4 (vinile 12" e CD "3)
Genere Pop rock
Rock psichedelico
Soft rock
Etichetta Dark Horse Records
Produttore George Harrison, Jeff Lynne
Formati vinile 7", vinile 12", CD 3"
Singoli di George Harrison - cronologia
Singolo precedente
(1987)
Singolo successivo
(1988)
When We Was Fab
Artista George Harrison
Autore/i George Harrison
Jeff Lynne
Genere Pop rock
Rock psichedelico
Pubblicazione
Incisione Cloud Nine
Data 2 novembre 1987
Etichetta Dark Horse Records
Durata 3:57
Cloud Nine – tracce
Precedente
Successiva
Devil's Radio

When We Was Fab è una canzone dell'album Cloud Nine del 1987 di George Harrison. Venne pubblicata, in vari formati, come singolo; l'unica altra traccia del disco che appare sempre è Zig Zag, estratta dal film Shanghai Surprise dell'anno precedente[1].

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Composizione e registrazione[modifica | modifica wikitesto]

When We Was Fab venne composta a quattro mani da George Harrison e Jeff Lynne. Ci sono frequenti menzioni ai Beatles[2]. Nella traccia appaiono anche Ringo Starr ed Elton John[3].

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Diciottesimo singolo di Harrison, due prime edizioni vennero pubblicate il 25 gennaio 1988. La versione standard era semplicemente When We Was Fab/Zig Zag, ed era stata pubblicata dalla Dark Horse Records con il numero di serie 928131-4; il singolo con il formato di 12" (W 8131 T) aggiunge anche un differente mixaggio della traccia ed un remix del brano That's the Way It Goes dall'album Gone Troppo. Una settimana dopo questi primi due singoli, venne pubblicata un'edizione limitata con il formato di box-set; quest'ultima aveva una copertina leggermente differente ed un poster nel quale George indossava il suo vestito mostrato sull'album Sgt. Pepper dei Beatles. L'8 febbraio vennero pubblicate le ultime due edizioni: un CD da 3" (W 8131 CD) ed un picture disc da 12" (W 8131 TP), contenente lo stesso contenuto dell'originale singolo 12". Quest'ultima edizione del singolo presenta su una facciata la cover originale, e sull'altra una fotografia nello stile degli anni sessanta[1]. La canzone venne inclusa sulle raccolte Best of Dark Horse 1976-1989 (1989), The Dark Horse Years 1976-1992 (2004) e Let It Roll: Songs by George Harrison (2009)[4]. Gli ascoltatori di AOR Radio hanno scelto When We Was Fab come loro 9° canzone preferita di Harrison, ponendola tra Bangla Desh e Dream Away[5].

Il singolo giunse alla 25ª posizione nelle classifiche britanniche ed, negli Stati Uniti[1], alla 23ª di Billboard Hot 100 ed alla 10ª dell'adult contemporary[6]. Altre posizioni in classifica pervenuti sono la 38° in Belgio, la 40° in Germania e la 52° nei Paesi Bassi[7]. Per la canzone è stato realizzato un videoclip, trasmesso per la prima volta nel febbraio 1988 sul canale VH1, nel quale compaiono Harrison, Ringo Starr, Ray Cooper, Elton John e Jeff Lynne[8].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Graham Calkin, George Harrison - When We Was Fab b/w Zig Zag 12" adds That's the Way It Goes, JPGR. URL consultato il 24 giugno 2014.
  2. ^ (EN) George Harrison - When We Was Fab, MetroLyrics. URL consultato il 24 giugno 2014.
  3. ^ Bill Harry, The Ringo Starr Encyclopedia, Virgin Books, 2004., pag. 463 dell'edizione iTunes
  4. ^ (EN) Lindsay Planer, When We Was Fab - George Harrison, AllMusic. URL consultato il 24 giugno 2014.
  5. ^ (EN) Boonsri Dickinson, 10 Best George Harrison Songs, AOL Radio . URL consultato il 24 giugno 2014.
  6. ^ (EN) Bruce Eder, George Harrison - Awards, AllMusic. URL consultato il 24 giugno 2014.
  7. ^ (EN) George Harrison - When We Was Fab, HitParade. URL consultato il 24 giugno 2014.
  8. ^ (EN) "When We Was Fab" - George Harrison, mvdbase.com. URL consultato il 24 giugno 2014.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock