Wake Up My Love

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wake Up My Love
Artista George Harrison
Autore/i George Harrison
Genere Disco
Pop
Rock
New wave
Edito da Harrisong, Ltd
Pubblicazione
Incisione Gone Troppo
Data 8 novembre 1982
Etichetta Dark Horse Records
Durata 3:33
Gone Troppo – tracce
Precedente
-
Successiva
That's the Way It Goes
Wake Up My Love/Greece
Artista George Harrison
Tipo album Singolo
Pubblicazione 8 novembre 1982
Durata 7:30
Album di provenienza Gone Troppo
Dischi 1
Tracce 2
Genere Disco
Etichetta Dark Horse Records
Produttore George Harrison, Ray Cooper, Phil McDonald
Registrazione Friar Park Studios
Formati vinile
Note Stati Uniti #53
Certificazioni
Dischi d'argento 0
Singoli di George Harrison negli Stati Uniti - cronologia
Singolo precedente
Teardrops/Save the World
(1981)
Singolo successivo
I Really Love You/Circles
(1983)
Singoli di George Harrison nel Regno Unito - cronologia
Singolo precedente
All Those Years Ago/Writing's on the Wall
(1981)
Singolo successivo
(1987)

Wake Up My Love è un brano scritto ed interpretato da George Harrison, pubblicato sul suo album Gone Troppo del 1982[1]. Per promuovere il 33 giri, la canzone venne pubblicata su 45 giri lo stesso giorno di pubblicazione dell'album, l'8 novembre. Il singolo, pubblicato dalla Dark Horse con il numero di serie 929864-7, fu l'unico ad essere stato pubblicato nell''82. Non venne promosso in alcun modo da Harrison, per cui non ebbe successo commerciale: in Gran Bretagna non entrò in classifica[2] ed è arrivato al cinquantatreesimo posto negli Stati Uniti[3]. Venne in seguito incluso nella raccolta Best of Dark Horse 1976-1989[4].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gone Troppo, JPGR. URL consultato il 18 aprile 2014.
  2. ^ (EN) George Harrison - Wake Up My Love/Greece, JPGR. URL consultato il 18 aprile 2014.
  3. ^ (EN) Bruce Eder, George Harrison - Awards, AllMusic. URL consultato il 18 aprile 2014.
  4. ^ (EN) Wake Up My Love, AllMusic. URL consultato il 18 aprile 2014.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica