The Great American Bash (2004)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE The Great American Bash 2004)
The Great American Bash (2004)
Tagline Join Our Party
Prodotto da World Wrestling Entertainment
Brand SmackDown!
Sponsor Subway
Data 27 giugno 2004[1]
Sede Norfolk Scope
Città Norfolk, Stati Uniti[1]
Spettatori 6.500[1]
Cronologia pay-per-view
Bad Blood (2004) The Great American Bash (2004) Vengeance (2004)
Progetto Wrestling

The Great American Bash (2004) è stata la quindicesima edizione dell'evento in pay-per-view The Great American Bash, la prima prodotta dalla World Wrestling Entertainment (WWE). L'evento, esclusivo del roster di SmackDown!, si è svolto il 27 giugno 2004 al Norfolk Scope di Norfolk.[2] La tagline dell'evento era Join Our Party ("Unisciti alla nostra festa").

Il main-event del pay-per-view fu il 2-on-1 Handicap match tra The Undertaker e i Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley), vinto da The Undertaker dopo ver schienato D-Von in seguito all'esecuzione del Tombstone Piledriver.[3] L'incontro predominante della card fu il Texas Bullrope match per il WWE Championship tra il campione Eddie Guerrero e lo sfidante John "Bradshaw" Layfield (JBL). JBL vinse il match e il WWE Championship dopo aver toccato con successo tutti e quattro gli angoli del ring.[4] L'altro incontro predominante del'undercard fu quello per il Cruiserweight Championship tra il campione Rey Mysterio e lo sfidante Chavo Guerrero, vinto da Mysterio con un sunset flip.[5]

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

La rivalità principale dell'evento fu quella tra The Undertaker e i Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley). Nella puntata di SmackDown! del 27 maggio, Paul Heyman disse ai Dudley Boyz di "compiere un impatto".[6][7] I Dudley Boyz risposero rapendo Paul Bearer, il manager di The Undertaker.[6][7] La settimana successiva, Heyman disse a The Undertaker che l'uinico modo per rivedere Bearer di nuovo, sarebbe stato allearsi con i Dudley Boyz.[8][9] Nella puntata di SmackDown! del 17 giugno, fu sancito un Handicap match tra The Undertaker e i Dudley Boyz per The Great American Bash, con la stipulazione che se Undertaker avesse perso, Bearer sarebbe stato sepolto vivo all'interno di una cripta di cemento.[10][11]

Un'altra rivalità predominante fu quella per il WWE Championship tra il campione Eddie Guerrero e lo sfidante John "Bradshaw" Layfield. A Judgment Day, JBL sconfisse Eddie Guerrero per squalifica dopo essere stato colpito da Guerrero con il titolo.[12][13] In quanto un titolo non può passare di mano tramite squalifica, Guerrero mantenne il titolo.[12][13] Nella puntata di SmackDown! del 27 maggio, il general manager Kurt Angle annunciò JBL come primo sfidante per il WWE Championship a The Great American Bash, e che avrebbe potuto scegliere la stipulazione del match.[6][7] La settimana successiva, JBL annunciò che il suo match contro Guerrero sarebbe stato un Texas Bullrope match, nel quale la vittoria si poteva ottenere dopo aver toccato, in successione, tutti i quattro angoli del ring.[8][9]

La rivalità predominante dell'undercard fu quella per lo United States Championship tra il campione John Cena e gli sfidanti René Duprée, Booker T e Rob Van Dam. A Judgment Day, John Cena sconfisse René Duprée mantenendo il WWE United States Championship. Quattro giorni dopo, a SmackDown!, Duprée sconfisse Cena per count-out in un rematch titolato; tuttavia Cena mantenne ancora il titolo. La settimana successiva, Cena sconfisse Duprée in un Lumberjack match mantenendo lo United States Championship. Nella puntata di SmackDown! del 3 giugno, Cena confrontò Booker T per la sua interferenza nel Lumberjack match della settimana precedente. Il General Manager Kurt Angle si presentò sul ring, dicendo a Cena di abbandonare l'arena, ma Booker T colpì Cena spingendolo contro Angle, il quale si infuriò. Così, nella successiva puntata di SmackDown!, Angle decise di mettere Cena contro Booker T, Rob Van Dam e René Duprée in rispettivi single matches della durata di cinque minuti ciascuno e chi fosse stato in grado di battere Cena, sarebbe diventato il primo sfidante allo United States Championship a The Great American Bash. Tuttavia, Cena riuscì a vincere tutti i tre match. Ciò portò Angle ad annunciare un Fatal-four way match, valido per lo United States Championship, tra il campione Cena, Duprée, Booker T e RVD a The Great American Bash. Nella puntata di SmackDown! del 17 giugno, Angle cambiò il match in un Fatal 4-Way Elimination match.

Evento[modifica | modifica wikitesto]

Prima della messa in onda dell'evento, Spike Dudley sconfisse Jamie Noble a Sunday Night Heat.

Match preliminari[modifica | modifica wikitesto]

L'evento si aprì con il Fatal 4-Way Elimination match valevole per lo United States Championship tra il campione John Cena e gli sfidanti Booker T, René Duprée e Rob Van Dam. Il primo ad essere eliminato fu Van Dam dopo l'esecuzione di un roll-up di Cena. In seguito, Booker eliminò Duprée dopo che quest'ultimo venne colpito dalla F-U di Cena. Nel finale, Cena eseguì la F-U su Booker per poi schienarlo ed eliminarlo per mantenere il titolo.

Il secondo match fu quello tra Luther Reigns e Charlie Haas. Dopo un gran predominio da parte di Reigns, quest'ultimo eseguì la Reign of Terror su Haas per schienarlo e vincere il match.

Il match successivo fu quello valevole per il Cruiserweight Championship tra il campione Rey Mysterio e lo sfidante Chavo Guerrero. Durante il match, Guerrero si portò in vantaggio su Mysterio applicando diverse prese di sottomissione al ginocchio di quest'ultimo. Dopo un batti e ribatti, Mysterio schienò Guerrero con un sunset flip per mantenere il titolo.

Il quarto match fu quello tra Kenzo Suzuki e Billy Gunn. Durante il match, entrambi si portarono in vantaggio l'uno sull'altro. Nel finale, Suzuki vinse il match dopo l'esecuzione di un inverted headlock backbreaker ai danni di Gunn.

Il match che seguì fu quello tra Sable e Torrie Wilson. Sable controllò gran parte del match dopo che applicò una criss-cross choke su Torrie. Dopo che entrambe corsero una verso l'altra, Sable schienò Torrie con uno schoolgirl per vincere il match.

Il sesto match fu quello tra Mordecai e Hardcore Holly. Nel finale, Mordecai eseguì una Powerbomb su Holly per poi schienarlo e vincere il match.

Match principali[modifica | modifica wikitesto]

L'incontro seguente fu il Texas Bullrope match valevole per il WWE Championship tra il campione Eddie Guerrero e lo sfidante John "Bradshaw" Layfield. Durante il match, Guerrero colpì JBL al volto con una sedia d'acciaio causandogli l'apertura di una ferita alla testa. In seguito, Guerrero toccò tre angoli del ring, ma non riuscì a toccare il quarto poiché JBL lo fermò. Guerrero eseguì un dropkick su JBL per poi andare a toccare tre angoli del ring, ma JBL gli impedì ancora una volta di toccare l'ultimo angolo. Successivamente, JBL gettò Guerrero sul tavolo dei commentatori per poi schiantarcelo sopra con una Powerbomb. Nel finale, entrambi toccarono tre angoli del ring e cercarono, dunque, di toccare il quarto ed ultimo angolo. Guerrero provò a saltare sopra JBL per toccare l'angolo, ma così facendo sia Guerrero che JBL finirono contro l'ultimo angolo. Guerrero fu dichiarato vincitore poiché sembrava che avesse toccato per primo l'angolo. Tuttavia, il general manager Kurt Angle rovesciò la decisione arbitrale dopo aver visto il replay che dimostrava che le spalle di JBL toccarono l'angolo prima della mano di Guerrero (Angle dichiarò che gli angoli potevano essere toccati con qualsiasi parte del corpo, poiché ciò che contava era esclusivamente chi toccava per primo gli angoli). Dato ciò, JBL vinse il match e conquistò il WWE Championship per la prima volta.

Il main event vide The Undertaker affrontare i Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley) in un 2-on-1 Handicap match. Data la stipulazione del match, se The Undertaker avesse perso, Paul Bearer sarebbe stato sepolto vivo dentro una cripta di cemento. Durante il match, sia The Undertaker che i Dudley Boyz si portarono in vantaggio l'uno sull'altro. Nel finale, The Undertaker schienò D-Von dopo l'esecuzione di un Tombstone Piledriver per vincere l'incontro e salvare Bearer. Tuttavia, al termine del match, The Undertaker tirò comunque la leva per seppellire Bearer dentro la cripta di cemento.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Incontri Stipulazioni Durata
Heat Spike Dudley ha sconfitto Jamie Noble Single match 04:13
1 John Cena (c) ha sconfitto Booker T, René Duprée e Rob Van Dam Fatal 4-Way Elimination match per il WWE United States Championship 15:52
2 Luther Reigns (con Kurt Angle) ha sconfitto Charlie Haas (con Miss Jackie) Single match 07:11
3 Rey Mysterio (c) ha sconfitto Chavo Guerrero Single match per il WWE Cruiserweight Championship 19:40
4 Kenzo Suzuki (con Hiroko) ha sconfitto Billy Gunn Single match 08:06
5 Sable ha sconfitto Torrie Wilson Single match 06:06
6 Mordecai ha sconfitto Hardcore Holly Single match 06:31
7 John "Bradshaw" Layfield ha sconfitto Eddie Guerrero (c) Texas Bullrope match per il WWE Championship 21:06
8 The Undertaker ha sconfitto The Dudley Boyz (Bubba Ray Dudley e D-Von Dudley) (con Paul Heyman) 2-on-1 "Concrete Crypt" Handicap match 14:42

Eliminazioni nel Fatal 4-Way Elimination match[modifica | modifica wikitesto]

# Wrestler Eliminato da Modalità Tempo
1 Rob Van Dam John Cena Schienato con un roll-up 08:19
2 René Duprée Booker T Schienato dopo una F-U di John Cena 11:17
3 Booker T John Cena Schienato dopo una F-U 15:52
Vincitore John Cena (c)

Maggiori eliminazioni: John Cena (2)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) The Great American Bash 2004 results, su prowrestlinghistory.com, Pro Wrestling History. URL consultato il 18 settembre 2017.
  2. ^ (EN) Chris Sokol, Bash provides surprise endings, su slam.canoe.ca, Slam! Sports, 27 giugno 2004. URL consultato il 18 settembre 2017.
  3. ^ (EN) Adam Martin, WWE Great American Bash (SmackDown) PPV Results – 6/27/04, su wrestleview.com, WrestleView, 27 giugno 2004. URL consultato il 18 settembre 2017.
  4. ^ (EN) JBL vs. Eddie Guerrero in a Texas Bullrope match for the WWE Championship, su wwe.com, WWE, 27 giugno 2004. URL consultato il 18 settembre 2017.
  5. ^ (EN) The Great American Bash 2004 results, su wwe.com, World Wrestling Entertainment, 27 giugno 2004. URL consultato il 24 marzo 2018.
  6. ^ a b c (EN) Dale Plummer, SmackDown: Cena lumbers to win, su slam.canoe.ca, Slam! Sports, 27 maggio 2004. URL consultato il 24 marzo 2018.
  7. ^ a b c (EN) Mike Siciliano, Cena wins, Bradshaw #1 contender, Eddie competes, or does he?, su wrestleview.com, 27 maggio 2004. URL consultato il 24 marzo 2018.
  8. ^ a b (EN) Dale Plummer, SmackDown: 'Taker given an ultimatum, su slam.canoe.ca, Slam! Sports, 3 giugno 2004. URL consultato il 24 marzo 2018.
  9. ^ a b (EN) Join us, or else!, su wwe.com, World Wrestling Entertainment, 3 giugno 2004. URL consultato il 24 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2004).
  10. ^ (EN) Dale Plummer, SmackDown: New tag, cruiser champs crowned, su slam.canoe.ca, Slam! Sports, 17 giugno 2004. URL consultato il 24 marzo 2018.
  11. ^ (EN) Mike Siciliano, The road to the Bash takes a turn and 2 twists, su wrestleview.com, Wrestleview, 17 giugno 2004. URL consultato il 24 marzo 2018.
  12. ^ a b (EN) Eddie Guerrero vs. JBL for the WWE Championship, su wwe.com, World Wrestling Entertainment, 16 maggio 2004. URL consultato il 25 marzo 2018.
  13. ^ a b (EN) Adam Martin, Full WWE Judgment Day (SmackDown) PPV Results – 5/16/04, su wrestleview.com, Wrestleview, 16 maggio 2004. URL consultato il 25 marzo 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling