Troodontidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Troodontidae
Stato di conservazione: Fossile
Troodon Perot Museum.jpg
Ricostruzione di scheletro di Trodon
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Theropoda
(clade) Maniraptora
Superfamiglia Troodontoidea
Famiglia Troodontidae Gilmore, 1924
Generi

Anchiornis
Borogovia
Byronosaurus
Euronychodon
Jianianhualong
Jinfengopteryx
Mei long
Saurornithoides
Sinornithoides
Sinovenator
Sinusonasus
Talos
Tochisaurus
Troodon
Xiaotingia
Xixiasaurus
Zanabazar

I troodontidi (Troodontidae) sono una famiglia di dinosauri molto simili agli uccelli, vissuta nel periodo Cretaceo.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Questi dinosauri erano dei saurischi appartenenti al gruppo dei teropodi, di piccole dimensioni (non superavano i due metri di lunghezza). Il nome del genere, Troodon, viene dal greco antico e significa "dente che ferisce", riferendosi ovviamente ai suoi denti, diversi da quelli della maggior parte degli altri teropodi noti al momento della loro scoperta.[1]

Le caratteristiche principali di questi animali riguardano i denti, provvisti di prominenti dentellature apicali. Tali dentellature avrebbero il compito di "ferire", tuttavia, sono morfometricamente più simili a quelle di rettili erbivori, il che suggerisce una dieta onnivora[2] o parzialmente erbivora.[3] Altra caratteristica notevole è la scatola cranica, insolitamente ampia per dei dinosauri, in grado di contenere un cervello piuttosto sviluppato, simile a quello degli uccelli odierni. Il Troodon possedeva il cervello più grande, in proporzione alla sua massa corporea (paragonabile a quello degli uccelli odierni), di qualsiasi altro dinosauro noto.[4] Il rapporto tra il volume del cervello e le dimensioni di Troodon erano di circa il 31,5%-63% sulla strada tra le proporzioni dei rettili e quelle degli uccelli.[5]

Scheletro di Mei long, rinvenuto in postura raggomitolata

Paleobiologia[modifica | modifica wikitesto]

Le altre caratteristiche di questi dinosauri sono le zampe posteriori, eccezionalmente lunghe, con un piccolo artiglio protrattile sul secondo dito e grandi occhi puntati in avanti, che permettevano una visione binoculare. Sebbene i paleontologi abbiano sempre considerato questi dinosauri dei predatori fin dalla loro scoperta,[6] alcuni troodontidi possiedono denti che richiamano più una dieta insettivora, onnivora o addirittura erbivora (vedi Troodon). Altri esemplari, invece, come Byronosaurus, sembrerebbero essere stati veri carnivori che predavano piccole prede come lucertole, uccelli e mammiferi. Recentemente è stato scoperto un fossile, Mei long, che dimostra come questi animali dormissero in modo simile a quello degli uccelli, con la testa ripiegata sotto le zampe anteriori.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

I troodontidi sono stati tra i primi dinosauri ad essere scoperti in Nord America, nel 1856. Joseph Leidy, che li descrisse sulla base di alcuni denti, però, li classificò come facenti parte del gruppo delle lucertole, e fu solo nel 1924 che questi animali vennero riconosciuti come dinosauri da Gilmore, il quale tuttavia fece un po' di confusione e finì per considerarli ornitischi. Ulteriore confusione si aggiunse quando vennero scoperti i resti dei Pachicefalosauri, dinosauri ornitischi erbivori dal cranio inspessito, che avevano i denti anteriori molto simili a quelli dei troodontidi. Fu solo nel 1945 che Charles M. Sternberg li classificò come piccoli teropodi carnivori. I troodontidi sono stati più volte considerati stretti parenti dei dromeosauridi come Velociraptor e Deinonychus, ma recentemente questa affinità è stata messa in dubbio. Ulteriori ritrovamenti di forme primitive come Sinovenator e Mei long, però, mostrano forti somiglianze tra i troodontidi, i dromeosauridi e l'uccello primitivo Archaeopteryx.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Troodontidae
   |--Eosinopteryx
   |--Xiaotingia
   |--Anchiornis
      +--Jinfengopteryx
         +--Sinovenator
         |--Mei
            `--+--Geminiraptor
               |--Sinusonasus
                  `--+--Xixiasaurus
                     |--Byronosaurus 
                     |--Urbacodon
                        `--+--Sinornithoides
                              `--+--Saurornithoides
                                 `--+--Zanabazar
                                    `--+--Tochisaurus
                                       |--Borogovia
                                 |--Talos
                                 |--Troodon  
                                    `--+--Philovenator
                                       |--Linhevenator

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In origine con il nome Troodon veniva erroneamente indicato il Pachycephalosaurus, per via della somiglianza superficiale tra i suoi denti e quelli del Troodon formosus. Cfr. Weishampel, 2004, p. 184.
  2. ^ Holtz, Thomas R., Brinkman, Daniel L., Chandler, Chistine L. (1998) Denticle Morphometrics and a Possibly Omnivorous Feeding Habit for the Theropod Dinosaur Troodon. Gaia n. 15, dicembre 1998. pp. 159-166.
  3. ^ Weishampel, 2004, p. 194.
  4. ^ Palmer, 1999, p. 112-113.
  5. ^ Larsson, H. C. E. 2001. "Endocranial anatomy of Carcharodontosaurus saharicus (Theropoda: Allosauroidea) and its implications for theropod brain evolution", pp. 19-33. In: Mesozoic Vertebrate Life. Ed.s Tanke, D. H., Carpenter, K., Skrepnick, M. W. Indiana University Press.
  6. ^ Weishampel, 2004, p. 184.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]