Trichiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trichiana
comune
Trichiana – Stemma
Dati amministrativi
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Belluno-Stemma.png Belluno
Sindaco Giorgio Cavallet (lista civica) dal 07/06/2009
Territorio
Coordinate 46°04′28″N 12°08′04″E / 46.074444°N 12.134444°E46.074444; 12.134444 (Trichiana)Coordinate: 46°04′28″N 12°08′04″E / 46.074444°N 12.134444°E46.074444; 12.134444 (Trichiana)
Altitudine 347 m s.l.m.
Superficie 43,82 km²
Abitanti 4 810[1] (31-12-2010)
Densità 109,77 ab./km²
Frazioni Campedei, Carfagnoi, Casteldardo, Cavassico Inferiore, Cavassico Superiore, Confos, Frontin, Morgan, Niccia, Pialdier, Pranolz, San Felice, Sant'Antonio Tortal
Comuni confinanti Cison di Valmarino (TV), Limana, Mel, Revine Lago (TV), Sedico
Altre informazioni
Cod. postale 32028
Prefisso 0437
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 025061
Cod. catastale L422
Targa BL
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti trichianesi
Patrono S. Maria Assunta e San Felice Martire
Giorno festivo 15 agosto e 14 gennaio
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Trichiana
Posizione del comune di Trichiana nella provincia di Belluno
Posizione del comune di Trichiana nella provincia di Belluno
Sito istituzionale

Trichiana è un comune italiano di 4.810 abitanti della provincia di Belluno. Posto al centro della Valbelluna. Il comune è posto tra le Prealpi Bellunesi e le rive del fiume Piave, tra i torrenti Limana e Ardo. Il punto più elevato è la cima del Monte Cimone (1290 m), la più bassa, presso il Ponte di San Felice (290 m).

Il comune appartiene alla Comunità Montana Val Belluna; pur essendo vicino a Belluno, il territorio trichianese appartiene alla Diocesi di Vittorio Veneto.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Idrografia[modifica | modifica sorgente]

Il comune è attraversato dal fiume Piave nel suo tratto subito dopo l'abitato di Limana, distante pochi km dalla confluenza del Cordevole. I corsi d'acqua più importanti all'interno del territorio sono:

  • Torrente Ardo
  • Torrente Tuora
  • Torrente Limana

Orografia[modifica | modifica sorgente]

Il comune è inserito nel sistema montuoso delle Prealpi bellunesi, affacciate direttamente sulle Dolomiti e aperte sulla Pianura Padana.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Toponimo[modifica | modifica sorgente]

Il nome Trichiana deriva dal latino Tarquius, gentilizio romano primo possessore del podere dove sorge oggi il paese.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Medaglia di bronzo al valor militare.svg

Trichiana è tra le Città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione perché è stato insignito della Medaglia di Bronzo al Valor Militare per i sacrifici delle sue popolazioni e per la sua attività nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Il centro di Trichiana si articola attorno alla piazza Merlin, dove si affacciano la chiesa di Santa Maria, originaria del 1400 ma di fattezze odierne risalenti alla fine del Settecento, e il palazzo comunale del 1870.

Ville Venete[modifica | modifica sorgente]

I dintorni di Trichiana sono caratterizzati dalla presenza di numerose ville venete tra le quali:

  • Villa Montalban a Pialdier del XVIII sec.,
  • Villa Alpago Novello a Frontin del XVIII sec.,
  • Villa Agosti a Villanova del XVIII sec.,
  • Villa Piloni a Casteldardo del XVI sec.,
  • Villa Piloni a Carfagnoi del XVII sec.,
  • Villa Girlesio a S. Antonio Tortal del XVII sec.

Nei pressi della località Casteldardo si può visitare Villa Piloni, costruita accanto ai ruderi dell'antico castello; poco distante lungo la strada provinciale si innalza una torretta medievale testimone dell'antico maniero.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[2]

Persone legate a Trichiana[modifica | modifica sorgente]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Il paese è raggiungibile dalla S.P. 1 della Sx Piave e dalla S.R. 635 del Passo San Boldo.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]