Tony Hawk's Pro Skater 4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tony Hawk's Pro Skater 4
Sviluppo Neversoft
Pubblicazione Activision
Data di pubblicazione 2002
Genere Skateboard
Modalità di gioco Giocatore singolo, multigiocatore
Piattaforma Xbox, PlayStation, PlayStation 2, GameCube, Microsoft Windows, Mac OS, Game Boy Advance, Telefono cellulare, Tapwave Zodiac
Preceduto da Tony Hawk's Pro Skater 3
Seguito da Tony Hawk's Pro Skater 5

Tony Hawk's Pro Skater 4 è un videogioco di skateboarding della serie Tony Hawk sviluppato da Neversoft e pubblicato da Activision per GameCube, Game Boy Advance, PlayStation, PlayStation 2, e Xbox. Nel 2003 è stato distribuito per personal computer.

Il gioco è una deviazione dalla modalità carriera dei tre giochi precedenti, nei quali si hanno un certo tempo per cercare e completare gli obbiettivi. THPS4 invece ha come parte principale una modalità carriera più simile alla modalità free-skate, nel quale non c'erano limiti di tempo per esplorare il livello. Questa modalità carriera sarà poi vista nelle modalità Storia delle serie Tony Hawk: Underground e American Wasteland.

Gli Skater[modifica | modifica wikitesto]

Gli Skater Segreti[modifica | modifica wikitesto]

La versione per GameBoy non ha come protagonisti i personaggi segreti scritti qui sopra, invece ha questi:

  • Momo
  • Mindy
  • Frycook
  • Roger

La versione per PlayStation non ha come protagonisti i personaggi segreti scritti qui sopra, invece ha questi:

  • Wee Man

Livelli[modifica | modifica wikitesto]

Il livello San Francisco non era incluso nella versione per GameBoy

Hidden Levels[modifica | modifica wikitesto]

La versione per GameBoy ha solo un livello segreto:

  • La Zona.

La versione per GameBoy ha solo un livello segreto:

  • Little Big World (una cucina)

Soundtrack[modifica | modifica wikitesto]

  1. AC/DC - "TNT"
  2. Aesop Rock - "Labor"
  3. Agent Orange - "Bloodstains"
  4. Avail - "Simple Song"
  5. Bouncing Souls - "Manthem"
  6. The Cult - "Bad Fun"
  7. De La Soul - "Oodles of O's"
  8. Delinquent Habits - "House of the Rising Drum"
  9. The Distillers - "Seneca Falls"
  10. Eyedea & Abilities - "Big Shots"
  11. The Faction - "Skate and Destroy"
  12. Flogging Molly - "Drunken Lullabies"
  13. Gang Starr - "Mass Appeal"
  14. Goldfinger - "Spokesman"
  15. Haiku D'Etat - "Non Compos Mentis"
  16. Hot Water Music - "Freightliner"
  17. Iron Maiden - "The Number of the Beast"
  18. JFA - "Beach Blanket Bongout"
  19. Lunchbox Avenue - "Standing Still" (bonus track on PC and Mac versions)
  20. Lunchbox Avenue - "Everything and Anything" (bonus track on PC and Mac versions)
  21. Less Than Jake - "All My Best Friends Are Metalheads"
  22. Lootpack - "Whenimondamic"
  23. Muskabeatz & Biz Markie - "Bodyrock"
  24. Muskabeatz & Jeru the Damaja - "Versus of Doom"
  25. Muskabeatz & Melle Mel - "I'm a Star"
  26. N.W.A. - "Express Yourself"
  27. Nebula - "Giant"
  28. The Offspring - Blackball
  29. Public Enemy - "By the Time I Get to Arizona"
  30. Rocket from the Crypt - "Savoir Faire"
  31. Run-DMC - "My Adidas"
  32. Sex Pistols - "Anarchy in the UK"
  33. System of a Down - "Shimmy"
  34. Toy Dolls - "Dig That Groove Baby"
  35. US Bombs - "Yer Country"
  36. Zeke - "Death Alley"

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]