Tina Cipollari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tina Cipollari nel 2012

Tina Cipollari, all'anagrafe Maria Concetta Cipollari (Viterbo, 14 novembre 1965), è un personaggio televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha debuttato in televisione nel 2000, in qualità di corteggiatrice e, successivamente, di tronista del programma di Canale 5 Uomini e Donne, condotto da Maria de Filippi; si è fatta conoscere attirando l'attenzione sul suo atteggiamento da improbabile "vamp", che compone il personaggio da lei interpretato in tutte le apparizioni televisive, caratterizzato dai capelli platinati, vestiti sexy e boa variopinti.[1]

Sempre nei primi anni 2000, in virtù della popolarità raggiunta, ha partecipato a due edizioni di Buona domenica con Maurizio Costanzo, rendendosi protagonista di diversi spazi del contenitore domenicale.[2] Nello stesso periodo è rimasta all'interno del cast di Uomini e donne, partecipando in qualità di opinionista.[2] Nel 2002 incide inoltre un singolo musicale intitolato Hawaii, presente nella colonna sonora del film Qualunquemente.

Nel 2004 è passata in Rai per partecipare al reality show Il ristorante, condotto da Antonella Clerici,[3] dove si è classificata al secondo posto;[4][5] negli stessi anni, è stata spesso ospite dei talk show di Rai 1 Domenica in e La vita in diretta, oltre a partecipare ad una puntata del varietà di prima serata Dimmi la verità. Nello stesso periodo ha condotto per una rete locale la trasmissione VipMania.[6]

Tornata stabilmente in Mediaset nel 2008, ha ripreso la collaborazione con Maria De Filippi, concedendosi apparizioni in altri programmi come Ciao Darwin e Maurizio Costanzo Show. Da settembre 2016 partecipa in qualità di concorrente, in coppia col suo autore Simone Di Matteo, alla quinta edizione del reality show Pechino Express[7], in onda su Rai 2 con la conduzione di Costantino Della Gherardesca, arrivando in finale e classificandosi al quarto posto.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 ha conosciuto, nell'ambito di Uomini e donne, Chicco Nalli, di Bovolone detto Kikò, con il quale si è sposata il 12 maggio 2005. La coppia ha tre figli: Mattias, Francesco e Gianluca.

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Strane forme, nella raccolta collettiva Eros e Thanatos. III antologia di racconti del XXI secolo, DiamonD Editrice, 2013, ISBN 978-88-9665-016-5
  • Miti e mitomani, nella raccolta collettiva Del giorno e della notte. IV antologia di racconti del XXI secolo, DiamonD Editrice, 2014, ISBN 978-88-9665-021-9
  • No Maria, io esco!, Diamond EditricE, 2015, ISBN 978-88-9665-0332. (scritto con Simone di Matteo)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Baroni, p. 519
  2. ^ a b Tina Cipollari: "Grata a De Filippi e Costanzo. Le critiche? Non mi toccano, in Panorama, 21 agosto 2014. URL consultato il 12 agosto 2016.
  3. ^ Rai, parte bene "Il ritorante". Vianello riammesso nel cast, in la Repubblica, 22 dicembre 2004. URL consultato il 12 agosto 2016.
  4. ^ Rosi manda tutti ko il re del Ristorante è lui, in la Repubblica, 9 febbraio 2005. URL consultato il 12 agosto 2016.
  5. ^ Emilio Marrese, Rosi, Schillaci, Tacconi la pensione sportiva sui reality, in la Repubblica, 10 febbraio 2005. URL consultato il 12 agosto 2016.
  6. ^ Giancarlo Mirone, Gossip e beltà sfiorite, in la Repubblica, 18 aprile 2006. URL consultato il 12 agosto 2016.
  7. ^ Elisabetta Esposito, Tina Cipollari: "Ecco cosa ho capito grazie a Pechino Express", in Il Giornale, 1° agosto 2006. URL consultato il 29 agosto 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]