TUIfly

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
TUIfly
Tuifly logo.svg
D-AHXE (6986493096).jpg
Compagnia aerea charter
Codice IATA X3
Codice ICAO TUI
Identificativo di chiamata TUIJET
Inizio operazioni di volo Gennaio 2007
Descrizione
Hub Aeroporto di Hannover-Langenhagen
Alleanza TUI Airlines
Flotta 38
Destinazioni 75
Azienda
Fondazione 1972, sotto il nome di Hapag-Lloyd-Flug
Stato Germania Germania
Sede Langenhagen
Persone chiave Michael Frenzel
Sito web www.tuifly.com
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

TUIfly è una compagnia aerea low cost con sede ad Hannover, in Germania.

La compagnia è nata nel gennaio 2007 dalla cooperazione fra due società indipendenti e controllate al 100% dal gruppo TUI AG: Hapag-Lloyd Flug GmbH, responsabile dei voli, e Hapag-Lloyd Express GmbH, responsabile della distribuzione. Oltre ad Hapag-Lloyd Flug, alcuni voli sono eseguiti da Germania (una società di voli charter).

Prima dell'integrazione in TUIfly, Hapag-Lloyd Express GmbH ha operato voli a basso costo attraverso i marchi HLX.com e Hapagfly.

Il sistema del prezzo di TUIfly è costruito in modo simile a quello di altre compagnie aeree concorrenti. Per ogni volo, viene messo a disposizione un certo contingente di biglietti a prezzi convenienti, mentre il resto dei biglietti viene venduto ad un prezzo più alto, che tuttavia è spesso inferiore ai prezzi delle compagnie aeree "tradizionali".[senza fonte]

Tramite una convenzione con le ferrovie tedesche, inoltre, si può acquistare il proseguimento in treno in Germania che consente di collegare l'aeroporto di arrivo e una qualsiasi destinazione con un biglietto di seconda classe.

La TUIfly fa rotta su 75 mete in 17 stati europei e del Mediterraneo e utilizza 38 aeromobili, tutti Boeing 737. Dopo Lufthansa e Air Berlin, TUI risulta pertanto possedere la terza flotta tedesca, con oltre 13,5 milioni di passeggeri l'anno.

Boeing 737-800
Boeing 737-800 con effigie di Bach
L'interno di un Boeing 737-800

Rotte[modifica | modifica wikitesto]

In Italia, TUIfly decollava da:

  • Bari (Colonia/Bonn, Hannover, Monaco, Stoccarda)
  • Bologna (Colonia/Bonn)
  • Brindisi (Monaco)
  • Cagliari (Colonia/Bonn, Monaco, Stoccarda)
  • Catania (Basilea, Berlino-Tegel, Colonia/Bonn, Düsseldorf, Francoforte, Hannover, Monaco, Munster, Norimberga, Stoccarda, Zurigo)
  • Firenze (Stoccarda)
  • Lamezia Terme (Basilea, Berlino-Tegel, Colonia/Bonn, Düsseldorf, Francoforte, Karlsruhe, Lipsia, Monaco, Norimberga, Stoccarda, Zurigo)
  • Bergamo - Orio al Serio (Berlino-Tegel, Colonia/Bonn, Düsseldorf, Hannover, Norimberga, Stoccarda)
  • Napoli (Amburgo, Amsterdam, Berlino-Tegel, Colonia/Bonn, Düsseldorf, Francoforte, Monaco, Norimberga, Stoccarda, Zurigo)
  • Olbia (Amburgo, Berlino-Tegel, Colonia/Bonn, Düsseldorf, Francoforte, Hannover, Monaco, Stoccarda)
  • Palermo (Colonia/Bonn, Monaco, Stoccarda, Zurigo)
  • Pisa (Amsterdam, Colonia/Bonn)
  • Roma - Fiumicino (Amburgo, Berlino-Tegel, Colonia/Bonn, Düsseldorf, Hannover, Norimberga, Rotterdam, Stoccarda)
  • Treviso (Amsterdam, Colonia/Bonn, Hannover)
  • Venezia (Amburgo, Berlino-Tegel, Düsseldorf, Londra-Gatwick, Stoccarda)
  • Verona (Colonia/Bonn)

Il 25 ottobre 2009 con un accordo tra Air Berlin e TUIfly, Air Berlin ha preso tutti i voli da e per l'Italia. Per Wet-Lease, 14 aerei di TUIfly sono stati ceduti ad Air Berlin.

Inoltre in Italia ha stretto un accordo commerciale con Meridiana, in modo che in entrambi i siti delle due compagnie si possano acquistare i biglietti per le rispettive rotte.

La rete delle rotte TUIfly si estende, inoltre, nei principali paesi europei.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Flotta TUIfly aggiornata a giugno 2011:

Codici[modifica | modifica wikitesto]

Boeing 737-700 con la vecchia livrea HLX

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]