Eurowings

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eurowings
Neues Eurowingslogo.jpg
Eurowings A320-200 (D-AIZS) arrives London Heathrow 15Sep2015 arp.jpg
Compagnia aerea low cost
Codice IATA EW
Codice ICAO EWG
Identificativo di chiamata EUROWINGS
Inizio operazioni di volo 1º gennaio 1994
Descrizione
Hub Düsseldorf
Hub secondari Colonia-Bonn
Amburgo
Vienna
Programma frequent flyer Miles & More
Airport lounge Lounge Lufthansa
Alleanza Star Alliance
Flotta 23
Destinazioni 48
Azienda
Tipo azienda Società per azioni
Fondazione 1993 a Dortmund
Stato Germania Germania
Sede Düsseldorf
Gruppo Lufthansa Konzern
Persone chiave Adolf Rosell (Amministratore delegato)
Sito web www.eurowings.com/en/
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia
L'attuale sede di Eurowings
Un BAe 146-300 utilizzato da Eurowings fino al 2005
Un Bombardier CRJ900 di Eurowings
Un nuovo A320 di Eurowings
Un A330-200 di Eurowings

Eurowings GmbH è una compagnia aerea low-cost tedesca sussidiaria di Lufthansa con sede a Düsseldorf. Dalle sue basi presso gli aeroporti di Düsseldorf, Colonia-Bonn, Amburgo e Vienna opera voli su destinazioni nazionali ed europee, nonché alcune rotte a lungo raggio. Negli ultimi anni Eurowings ha attraversato una profonda trasformazione: ha fatto parte di Lufthansa Regional fino a ottobre 2014, successivamente ha iniziato ad operare per conto della consociata Germanwings all'interno del loro network, da inizio 2015 ha cominciato a trasformarsi in un vettore low-cost per voli a breve e lungo raggio e da ottobre 2015 ha iniziato ad incorporare Germanwings, operazione che si concluderà nel 2016.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia, creata dalla fusione tra due compagnie regionali, la Nürnberger Flugdienst (NFD) di Norimberga e la Reise und Industrieflug (RFG) di Dortmund, ha iniziato le operazioni di volo nel gennaio 1994 utilizzando gli ATR 42 e 72 ricevuti in eredita dalle compagnie fondatrici; successivamente sono stati introdotti in flotta i British Aerospace BAe 146 ed i più capienti A320 e A310.[2] Nel 2001 Lufthansa ha acquisito il 24.9% di Eurowings, per poi passare al 49% nel 2004 mantenendo un'opzione per il restante 51%, il cui acquisto avverrà nel corso del 2011.

Nel 2008 Eurowings ha ceduto la controllata Germanwings a Lufthansa.[3] Nel settembre 2010 Eurowings ha trasferito la sede e le infrastrutture tecniche da Dortmund a Düsseldorf, città dalla quale avevano già origine la maggior parte dei suoi voli. Nel marzo 2011 è stato chiuso il centro manutenzione presso l'aeroporto di Norimberga.
Alla fine del 2013 Lufthansa ha trasferito sotto Germanwings tutti i voli a corto raggio operati da Eurowings che non avevano origine da Francoforte o da Monaco di Baviera. Nell'autunno 2014 tutti i voli di Eurowings operati per conto di Lufthansa Regional sono stati trasferiti sotto Germanwings.

Nel mese di luglio 2014 Lufthansa ha annunciato che entro marzo 2017 ventitré Bombardier CRJ900 di Eurowings sarebbero stati sostituiti con altrettanti Airbus A320, dieci nuovi e tredici provenienti da Lufthansa stessa, in modo da trasformare Eurowings da compagnia regionale a compagnia low-cost.[4][5] Nel febbraio 2015 è entrato in servizio il primo A320 proveniente da Lufthansa; nello stesso periodo Eurowings ha annunciato la creazione presso l'aeroporto di Vienna-Schwechat della prima base al di fuori della Germania. Nell'ottobre 2015 è cominciata l'integrazione Germanwings in Eurowings, dapprima con il trasferimento di tutto il settore commerciale, in seguito con la riassegnazione di 55 rotte.[6]

Destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Eurowings opera verso le seguenti destinazioni:

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Flotta attuale[modifica | modifica wikitesto]

A Giugno 2016 la flotta di Eurowings è composta dai seguenti aeromobili:[7][8]

Flotta di Eurowings
Aereo In servizio Ordini Passeggeri
Airbus A320-200 13 1[9] 174
180
Airbus A330-200 4 3 310
Boeing 737-800 2 0 189
Bombardier CRJ-900 11 0 86
Totale 30 4

Flotta storica[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua storia, Eurowings ha utilizzato i seguenti velivoli:

Flotta storica di Eurowings[8]
Aereo Introdotto Ritirato
Airbus A319 1997 2002
Airbus A320 2002
ATR 42-300 1993 2004
ATR 42-500 1997 2004
ATR 72-500 1993 2006
BAe 146-200 1993 2010
BAe 146-300 1996 2010
Boeing 737-300 2001 2002
Bombardier CRJ-100/200 2001 2011
Bombardier CRJ-700 2007 2011
Bombardier CRJ-900 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Eurowings erhält ersten Airbus von Lufthansa, su aero.de. URL consultato il 10 maggio 2016.
  2. ^ (EN) Eurowings fleet details, su http://airfleets.net/. URL consultato il 10 maggio 2016.
  3. ^ (EN) Lufthansa Takes Germanwings Under Its Wing, su DW.com, 09/12/20008. URL consultato il 10 maggio 2016.
  4. ^ (EN) Lufthansa Group orders 10 A320ceo aircraft for Eurowings, su airbus.com, 17 settembre 2014. URL consultato il 10 maggio 2016.
  5. ^ (EN) Lufthansa Resurrects Eurowings As Lowcost Short/Long-haul Carrier, su http://loyaltylobby.com/, 4 dicembre 2014. URL consultato il 10 maggio 2016.
  6. ^ (EN) germanwings Moves 55 Routes to Eurowings from late-Oct 2015, su http://airlineroute.net/. URL consultato il 10 maggio 2016.
  7. ^ (DE) Tobias Janka, Flotten-Informationen, su lh-taufnamen.de. URL consultato l'11 maggio 2016.
  8. ^ a b (EN) [www.planespotters.net/airline/Eurowings Eurowings Fleet Details and History] . URL consultato l'11 maggio 2016.
  9. ^ (EN) Lufthansa orders more B777s for Swiss, more A320s for Eurowings, su http://ch-aviation.com/, 13 maggio 2015. URL consultato l'11 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN133211730 · GND: (DE5269507-4