Avanti Air

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avanti Air
StatoGermania Germania
Fondazione1994
Sede principaleBurbach
SettoreTrasporto
Prodottitrasporti aerei
Sito web
Avanti Air
Compagnia aerea charter
Codice IATA-
Codice ICAOATV
Identificativo di chiamataAVANTI AIR
Descrizione
HubAeroporto di Colonia Bonn
Flotta6
Azienda
Fondazione1994
StatoGermania Germania
Sito web
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Avanti Air è una compagnia aerea tedesca di base a Burbach, nel circondario Siegen-Wittgenstein, che opera esclusivamente voli charter. Il suo Hub principale è l'aeroporto di Siegen-Siegerland.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia fu fondata nel 1994 e ha iniziato le operazioni nello stesso anno il primo luglio. I fondatori erano gli ex piloti Markus Baumann (ora Managing Director) e Stefan Kissinger (ora Chief Executive). Ha iniziato a operare nel mercato dei charter nel 1996 con due Raytheon Beech 1900C. La compagnia è di proprietà di Gerhard Mahler (50%), Markus Baumann (25%) e Stefan Kissinger (25%) e ha 72 dipendenti[1].

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Avanti Air effettua per Meridiana fly il collegamento tra la Sardegna, la Sicilia, Lampedusa e Pantelleria. Nella estate 2009 ha effettuato per FlyOnAir il collegamento tra Pescara e altre città italiane[2]. A causa del fallimento della ex compagnia albanese Belle Air, Avanti Air collabora con Blu Express Panorama Airlines per effettuare collegamenti giornalieri da Tirana ad Ancona, e settimanali da Tirana a Perugia e Firenze e viceversa, e si occupa di alcuni voli charter per altre destinazioni europee, tra le quali Rodi.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

L'ATR 72-202 marche D-ANFC in livrea Avanti Air.

Al 25 agosto 2015, Avanti Air disponedei seguenti velivoli[3]

  • 5 ATR 72-202 (1 operato per Blue Panorama Airlines)
  • 1 Fokker 100

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Directory: World Airlines". Flight International: p. 81. 2007-03-27.
  2. ^ Weblication CMS - Content Management, eGovernment by Scholl Communications.
  3. ^ Aircraft - ch-aviation.ch.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]