Straight to Hell (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Straight to Hell
Artista The Clash
Tipo album Singolo
Pubblicazione 17 settembre 1982
Durata 3 min. : 57 s. (singolo)
5 min. : 30 s. (album)
6 min. : 56 s. (originale)
Genere Post-punk
Etichetta CBS CBS A 13-2646
Produttore The Clash
Formati 12", 7", musicassetta
The Clash - cronologia
Singolo precedente
(1982)
Singolo successivo
(1985)

Straight to Hell è un brano dei Clash, presente nel loro album Combat Rock. È stato pubblicato assieme a Should I Stay or Should I Go (un "double A-side single") il 17 settembre 1982 come 12 pollici e come 45 giri. L'ultimo (il 45 giri) fu pubblicato come picture disc.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Come in altri brani dei Clash, il testo di Straight to Hell parla di ingiustizia. La prima strofa si riferisce alla chiusura delle acciaierie nel nord dell'Inghilterra e all'alienazione subita dagli immigrati, nonostante i loro tentativi di integrarsi nella società britannica. La seconda strofa si concentra sull'abbandono dei bambini durante la guerra del Vietnam. La terza strofa mette a confronto il sogno americano visto attraverso gli occhi di un bambino americano-asiatico con una visione distopica della realtà americana. L'ultima strofa parla della difficile situazione degli immigrati in tutto il mondo. Per i temi trattati nel brano, la canzone è diventata uno dei brani più significativi nella storia dei Clash[senza fonte].

La canzone, la cui versione integrale raggiunge la durata di 7 minuti (questa versione può essere trovata sul box set Clash on Broadway o sul bootleg Rat Patrol from Fort Bragg), presenta parti suonate con il violino, cosa che la distingue dalla maggior parte degli altri brani dei Clash.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Crediti

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Posizione
UK Singles Chart 62[1]
Irish Singles Chart 16[2]

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chart Stats - The Clash, chartstats.com. URL consultato il 23 novembre 2009.
  2. ^ (EN) The Irish Chart, irishcharts.ie. URL consultato il 23 novembre 2009.
  3. ^ (EN) Punknews.org - Lilly Allen: Straight to Hell
  4. ^ (EN) Cover Lay Down - Covers of The Clash classic Straight to Hell


Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk