The Call Up

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Call Up
ArtistaThe Clash
Tipo albumSingolo
Pubblicazione24 novembre 1980
Durata5:28
Album di provenienzaSandinista!
GenerePost-punk
Dance punk
EtichettaCBS S CBS 9339
RegistrazioneElectric Lady Studios, New York (1980)
Formati45 giri (7")
The Clash - cronologia
Singolo precedente
(1980)
Singolo successivo
(1981)

The Call Up è un brano del gruppo punk rock dei Clash, primo singolo estratto dal loro quarto album Sandinista!. Fu pubblicato come 45 giri nel 1980, con Stop the World sul lato B.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Il brano si apre con i cori dei Marines statunitensi. La canzone contiene anche il rifiuto dei lavori senza prospettive («who gives you work and why should you do it?», ovvero "chi ti dà il lavoro e perché dovresti farlo?"). Sebbene gli Stati Uniti abbiano abolito il servizio di leva nel 1973, nel 1980 il congresso ripristinò l'obbligo per gli uomini di età compresa tra 18 e 25 anni di registrarsi al Selective Service System. Questo fatto potrebbe essere stato d'ispirazione per il testo del pezzo.

La canzone è stata registrata agli Electric Lady Studios di New York.

Pubblicazione e ripubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il brano fu ripubblicato nel 1981 negli Stati Uniti dalla Epic Records (02036) come 45 giri e con una copertina diversa dall'originale. The Cool Out, remix strumentale di The Call Up, fu pubblicata come "B-side" nell'edizione statunitense del singolo.

Oltre all'inserimento su Sandinista!, The Call Up è stata inclusa anche nelle raccolte Clash on Broadway e The Singles. Non fu pubblicata su The Essential Clash, sebbene sia inclusa Stop the World. Stop the World è stata ripubblicata anche su Clash on Broadway e sulla raccoltà di rarità Super Black Market Clash.

Il singolo è stato ristampato in CD nel box set Singles Box, come disco no. 12. The Cool Out, anch'essa inclusa nel box, non è presente nel disco 12 ma nel disco no. 14, come b-side del brano The Magnificent Seven.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica Posizione
Official Singles Chart 40[1]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti aggiuntivi
Crediti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Chart Stats - The Clash, su chartstats.com. URL consultato il 17 novembre 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Keith Topping, The Complete Clash, 2ª edizione, Richmond, Reynolds & Hearn, 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]