Stazione meteorologica di Passo Porretta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la stazione meteorologica di Porretta Terme, vedi Stazione meteorologica di Porretta Terme.
Passo Porretta
Stato Italia Italia
Regione Toscana Toscana
Provincia Pistoia Pistoia
Comune Sambuca Pistoiese Sambuca Pistoiese
Altitudine 1.313 m s.l.m.
Codice WMO 16136
Codice ICAO LIQD
T. media gennaio CLINO -0,3 °C
T. media luglio CLINO 15,2 °C
T. media annua CLINO 6,9 °C
T. max. assoluta 35 °C
T. min. assoluta -17 °C
Prec. medie annue (1951-1980)
2.098,9 mm
Coordinate 44°01′41.99″N 11°00′17.58″E / 44.028331°N 11.004882°E44.028331; 11.004882Coordinate: 44°01′41.99″N 11°00′17.58″E / 44.028331°N 11.004882°E44.028331; 11.004882
Mappa di localizzazione: Italia
Passo Porretta
Passo Porretta
La vetta del Monte La Croce con il ripetitore nei pressi della stazione meteorologica di Passo Porretta.

La stazione meteorologica di Passo Porretta è la stazione meteorologica di riferimento per il Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare e per l'Organizzazione Meteorologica Mondiale relativa all'omonima area montana del territorio comunale di Sambuca Pistoiese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Una prima stazione meteorologica venne collocata il 1º ottobre 1923 sul Passo Porretta, in una posizione diversa e ad altitudine inferiore da quella attuale. Lo scopo era quello del monitoraggio e dello studio del clima della corrispondente zona dell'Appennino Tosco-Emiliano, oltre a quello di emettere le informazioni meteorologiche per la navigazione aerea. L'originaria stazione continuò a funzionare fino agli inizi degli anni sessanta, a parte una temporanea interruzione durante la seconda guerra mondiale, nel periodo compreso tra il 1º giugno 1944 e il 1º ottobre 1945.

Il 30 marzo 1963 la stazione meteorologica venne spostata nella sede attuale, sulla vetta del Monte La Croce, rientrando in funzione a partire dal successivo autunno in questa sua nuova ubicazione che corrisponde a quella attuale. Da allora, la stazione sta continuando a registrare i dati climatici rilevati quotidianamente, con parallela emissione trioraria di messaggi Synop ed emissione oraria di messaggi Metar nell'ambito dell'assistenza al volo. Nonostante il cambio di sede, la stazione ha conservato l'originaria denominazione di Passo Porretta.

La stazione meteorologica è rimasta inattiva per oltre un decennio, a partire dal 1979; il 1º ottobre 1990 ha ripreso a funzionare regolarmente.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La stazione meteorologica, da annoverarsi tra i teleposti di montagna, si trova nell'Italia centrale, in Toscana, in provincia di Pistoia, nel comune di Sambuca Pistoiese, sulla vetta del Monte La Croce, presso la riserva naturale dell'Acquerino, a 1.313 metri s.l.m. e alle coordinate geografiche 44°01′41.99″N 11°00′17.58″E / 44.028331°N 11.004882°E44.028331; 11.004882.

Medie climatiche ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Dati climatologici 1961-1990[modifica | modifica wikitesto]

In base alla media del trentennio 1961-1990 di riferimento climatico per l'Organizzazione Meteorologica Mondiale e definita Climate Normal (CLINO) ed elaborata in modo effettivo dall'ottobre 1963 all'agosto 1979 e dall'ottobre al dicembre 1990, la temperatura media del mese più freddo, febbraio, è di -0,4 °C; quella del mese più caldo, agosto, si attesta a +15,3 °C.

La nuvolosità media annua fa registrare il valore giornaliero di 4,9 okta, con minimo di 3,5 okta a luglio e massimo di 5,6 okta a febbraio.[2].

Le precipitazioni medie annue presentano un valore simile a quello che si è registrato nel periodo 1951-1990 nella vicina località di Acquerino (5 km a est), aggirandosi attorno ai 2.100 mm, con un minimo relativo in estate, un picco in autunno ed un massimo secondario tra l'inverno e la primavera[3].

PASSO PORRETTA
(1961-1990)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 1,9 1,8 3,9 7,1 12,0 15,4 18,3 18,4 15,3 11,0 6,3 2,6 2,1 7,7 17,4 10,9 9,5
T. min. mediaC) −2,5 −2,5 −0,8 1,7 5,9 9,5 12,1 12,2 9,5 5,6 1,5 −2,3 −2,4 2,3 11,3 5,5 4,2
Nuvolosità (okta al giorno) 5,2 5,6 5,5 5,3 5,1 4,6 3,5 3,8 4,2 4,7 5,4 5,3 5,4 5,3 4,0 4,8 4,9
Precipitazioni (mm) 207,1 236,0 191,2 180,4 127,9 98,8 57,2 80,3 156,9 232,1 265,1 265,9 709,0 499,5 236,3 654,1 2 098,9

Valori estremi[modifica | modifica wikitesto]

Temperature estreme mensili dal 1946 al marzo 1963[modifica | modifica wikitesto]

Nella tabella sottostante sono riportati i valori delle temperature estreme mensili dal 1946 al marzo 1963, con il relativo anno in cui sono state registrate. Durante il suddetto periodo, la stazione meteorologica era ubicata presso la sede originaria a 932 metri s.l.m. sul passo appenninico che le ha conferito la denominazione. Nel periodo e nella sede esaminati, la temperatura minima assoluta ha toccato i -17,0 °C nel gennaio 1947 mentre la massima assoluta ha raggiunto i +35,0 °C nell'agosto 1947.[4]

PASSO PORRETTA
(1946-1963)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. assolutaC) 14,4
(1962)
18,0
(1950)
19,0
(1950)
24,0
(1949)
27,0
(1953)
32,0
(1947)
34,5
(1947)
35,0
(1947)
31,0
(1949)
25,2
(1962)
17,6
(1948)
16,8
(1954)
18,0 27,0 35,0 31,0 35,0
T. min. assolutaC) −17,0
(1947)
−16,9
(1956)
−10,8
(1956)
−6,3
(1956)
−5,9
(1957)
2,0
(1953)
6,5
(1948)
6,4
(1955)
4,4
(1954)
−3,0
(1950)
−6,8
(1948)
−11,0
(1962)
−17,0 −10,8 2,0 −6,8 −17,0

Temperature estreme mensili dal 1963 ad oggi[modifica | modifica wikitesto]

Nella tabella sottostante sono riportati i valori delle temperature estreme mensili dall'ottobre 1963 ad oggi, con il relativo anno in cui sono state registrate. Durante il suddetto periodo, la stazione meteorologica risulta ubicata presso l'attuale sede a 1313 metri s.l.m. sul crinale appenninico in posizione più orientale e più elevata rispetto all'originaria sede. Nel periodo e nella sede esaminati, la temperatura minima assoluta ha toccato i -16,6 °C nel marzo 1971 e nel febbraio 1991 mentre la massima assoluta ha raggiunto i +28,4 °C nell'agosto 1974 e nell'agosto 1998, valore che venne sfiorato anche dai notevoli +28,2 °C nel settembre 1975.

PASSO PORRETTA
(1963-2011)
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. assolutaC) 15,6
(1974)
17,0
(1998)
17,0
(1977)
18,6
(1968)
22,6
(1975)
25,8
(2002)
27,9
(2006)
28,4
(1974)
28,2
(1975)
22,0
(1971)
19,4
(1977)
18,0
(1974)
18,0 22,6 28,4 28,2 28,4
T. min. assolutaC) −15,0
(1979)
−16,6
(1991)
−16,6
(1971)
−6,7
(1970)
−2,2
(1979)
0,3
(1969)
3,5
(1970)
2,8
(1972)
1,2
(1971)
−6,8
(1997)
−9,2
(1998)
−15,0
(1996)
−16,6 −16,6 0,3 −9,2 −16,6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Leonardo Comple. L'Osservatorio Meteorologico di Passo Porretta. Da Aeronautica Militare: Ufficio Generale per la Meteorologia. Rivista di Meteorologia Aeronautica: anno 64, fascicolo n. 3 (luglio-settembre 2004), pag. 37-38.
  2. ^ http://www.scia.sinanet.apat.it/sciaweb/scia_serie_temporali.html Temperatura massima media, temperatura minima media e copertura nuvolosa media a Passo Porretta ricavate dalle serie temporali del Sistema nazionale di raccolta, elaborazione e diffusione di dati Climatologici di Interesse Ambientale dell'APAT
  3. ^ http://www.comune.pistoia.it/assetto_terri/piano_strutturale/ps_relquadroamb.pdf Dati pluviometrici ricavati dall'analisi climatica della vicina stazione di Acquerino
  4. ^ Ministero della Difesa – Aeronautica, Ispettorato delle Telecomunicazioni e dell'Assistenza al Volo (Servizio Meteorologico). Fisionomia climatica delle principali località italiane (decennio 1946-1955). Roma, 1961.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]