Stazione di Cava dei Tirreni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cava de' Tirreni
stazione ferroviaria
Cava d.Tirreni (Station-1).JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCava de' Tirreni
Coordinate40°42′12.99″N 14°42′29.91″E / 40.703608°N 14.708309°E40.703608; 14.708309Coordinate: 40°42′12.99″N 14°42′29.91″E / 40.703608°N 14.708309°E40.703608; 14.708309
Lineeferrovia Napoli-Battipaglia
Caratteristiche
TipoStazione in superficie, passante
Stato attualeIn uso
Attivazione1858
InterscambiAutobus urbani ed extraurbani

La stazione di Cava de' Tirreni è lo scalo ferroviario della cittadina omonima, in provincia di Salerno, sulla linea Napoli-Salerno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Cava ha avuto in passato un discreto traffico merci a servizio dell'attiguo tabacchificio. Dalla fine del XIX secolo ed in alcuni periodi del '900 fu interessata da un ipotetico progetto, mai realizzato, che l'avrebbe vista capolinea di una "ferrovia amalfitana"[1] in un tracciato verso Amalfi e Sorrento.

Il fabbricato viaggiatori venne completato nel 1950[2].

Con la costruzione della galleria direttissima negli anni sessanta, lo scalo ha perso le corse a lunga percorrenza pur mantenendo un elevato movimento passeggeri. Nel 2004 il terzo binario, senza banchina e ad uso merci, è stato adibito al traffico passeggeri con la costruzione di un nuovo marciapiede, un sottopassaggio e lo sbancamento del vecchio marciapiedi dei binari 1-2 (ormai inutile), onde recuperare spazio. Nello stesso periodo la vicina stazione di Vietri riduceva il numero di binari di servizio da 3 a 2.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione si trova sulla centrale via XXV Luglio (SS 18), all'incrocio con viale Garibaldi, che porta al corso e, dunque, al centro storico di Borgo Scacciaventi. Al lato orientale della struttura si trova, poco distante, la frazione di Pregiato.

Sorge sulla linea Napoli Centrale - Salerno, nel tratto parallelo (tra Nocera Inferiore-Salerno) alla direttissima, chiamato appunto via Cava, fra le stazioni di Nocera Superiore e Vietri-Amalfi. Il lato meridionale che porta alla stazione venne interrato nei primi anni novanta e su di esso vi è stato costruito un grande parcheggio, detto "Trincerone".

Interno della stazione lato Salerno e Fabbricato Viaggiatori
Interno della stazione lato Nocera, con la pensilina del 3º binario e il tabacchificio alle sue spalle
La ferrovia nei pressi di Molina

Il grande fabbricato viaggiatori è composto su più livelli, con scale per raggiungere il livello delle pensiline, più in basso rispetto al suolo stradale. Ai due lati conta 2 grandi scritte in pietra a rilievo "CAVA DEI TIRRENI". All'interno, al piano superiore si trovano l'edicola e l'ufficio biglietteria, all'esterno il bar. La stazione conta 2 binari al servizio passeggeri su 3 totali, con 2 banchine raggiunte da sottopassaggio. I tronchini dello scalo merci si attestano al lato fabbricato viaggiatori direzione Nocera.

Movimento[modifica | modifica wikitesto]

La stazione è servita dai treni regionali e metropolitani svolti da Trenitalia nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Campania.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

L'impianto, classificato da RFI nella categoria "Silver",[3], dispone di:

La stazione dispone di:

  • Biglietteria a sportello Biglietteria a sportello
  • Servizi igienici Servizi igienici
  • Bar Bar

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fermata autobus Fermata autobus

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Glossario bibliografico su trenidicarta.it
  2. ^ Giovanni di Raimondo, La ricostruzione delle F.S. alla fine del 1950, in "Ingegneria Ferroviaria" anno VI n. 1 (gennaio 1951), p. 9
  3. ^ RFI, Stazioni della Campania, su rfi.it. URL consultato il 05-08-2009 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2011).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]