Sint Maarten

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sint Maarten
Nazione costitutiva
Sint Maarten
Sint Maarten – Stemma Sint Maarten – Bandiera
Localizzazione
StatoRegno dei Paesi Bassi Regno dei Paesi Bassi
Amministrazione
CapoluogoPhilipsburg
Amministratore localeGovernatore:
Eugene Holiday
(dal 2010)
Primo Ministro:
Leona Marlin-Romeo
(dal 2018)
Data di istituzione10 ottobre 2010
Territorio
Coordinate
del capoluogo
18°01′55″N 63°04′04″W / 18.031944°N 63.067778°W18.031944; -63.067778 (Sint Maarten)Coordinate: 18°01′55″N 63°04′04″W / 18.031944°N 63.067778°W18.031944; -63.067778 (Sint Maarten)
Superficie37 km²
Abitanti33 609[1] (2011)
Densità908,35 ab./km²
Divisioni confinantiSaint-Martin (Francia)
Altre informazioni
LingueOlandese, inglese
Prefisso+1 721
Fuso orarioUTC-4
ISO 3166-2NL-SX
TargaSXM
PatronoSan Martino
Motto(LA) Semper progrediens
(IT) Sempre progredendo
Cartografia
Sint Maarten – Localizzazione
Sint Maarten – Mappa

Sint Maarten è una nazione costitutiva del Regno dei Paesi Bassi che ne comprende altre tre: i Paesi Bassi e gli stati caraibici di Aruba e Curaçao. Il territorio è costituito dalla parte meridionale dell'isola di Saint Martin, situata nel sud del Mare Caraibico. Il capoluogo è Philipsburg. Sint Maarten confina a nord con Saint-Martin, una collettività d'oltremare dipendente dalla Francia, il cui territorio costituisce la parte settentrionale dell'isola.

Il Regno dei Paesi Bassi agisce come nazione unitaria in materia di difesa, politica estera e cittadinanza, mentre Sint Maarten, quale nazione costitutiva, agisce come nazione indipendente per tutte le altre materie (ad esempio interni, sanità, istruzione e trasporti).[2]

Dal momento che la condizione della parte francese è cambiata in collettività d'oltremare nel 2007, in seguito all'assegnazione nell'ottobre del 2007 del codice ISO 3166-1 MF alla metà francese di San Martin, la parte olandese ha ricevuto il codice ISO 3166-1 SX.

Sint Maarten, assieme a Curaçao, utilizza tuttora come valuta il Fiorino delle Antille Olandesi, moneta agganciata al Dollaro statunitense con cambio fisso.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Immagine satellitare NASA NLT Landsat 7

Nel 1994 il Regno dei Paesi Bassi e la Francia firmarono il "Trattato franco-olandese sul controllo dei confini di Saint-Martin/Sint Maarten", che consente un controllo del confine congiunto franco-nederlandese su cosiddetti "voli a rischio". Dopo un certo ritardo, il trattato è stato ratificato nel novembre 2006 nei Paesi Bassi ed è entrato in vigore il 1º agosto 2007. Sebbene il trattato sia adesso in vigore, le sue disposizioni non sono ancora implementate, in quanto il gruppo di lavoro specifico non è stato ancora istituito.

Il 10 ottobre 2010, in seguito a un referendum, Sint Maarten è diventata nazione costitutiva nell'ambito del Regno dei Paesi Bassi, divenendo a livello costituzionale paritetica ad Aruba, Curaçao e agli stessi Paesi Bassi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ https://unstats.un.org/UNSD/Demographic/products/vitstats/serATab2.pdf
  2. ^ (EN) Kingdom of the Netherlands: One Kingdom - Four Countries; European and Caribbean (PDF), Ministero degli Affari esteri del Regno dei Paesi Bassi. URL consultato il 26 febbraio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN268864753 · LCCN (ENn2003032489 · GND (DE7589556-0 · WorldCat Identities (ENn2003-032489