San Giovanni (metropolitana di Roma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo Metropolitane Italia.svg San Giovanni
San Giovanni (banchina).JPEG
Banchina della stazione della linea A
Stazione della metropolitana di Roma
Gestore ATAC
Inaugurazione 1980
Stato In uso (linea A); in costruzione (linea C)
Linea Linea A
Linea C (Febbraio 2018)
Localizzazione Piazzale Appio
Tipologia Interamente sotterranea; fermata della linea A e stazione della linea C. Entrambe le linee presentano due binari in canne parallele
Interscambio Tramvia urbana
Autolinee urbane
Dintorni Ospedale San Giovanni
Basilica di San Giovanni in Laterano
Note In costruzione l'adiacente stazione della Linea C
Mappa di localizzazione: Roma
San Giovanni
San Giovanni
Metropolitane del mondo

Coordinate: 41°53′08.54″N 12°30′35.41″E / 41.885705°N 12.509837°E41.885705; 12.509837

Metropolitana di Roma
Linea A 
White dot.svg  Battistini Parcheggio di scambio
White dot.svg  Cornelia
White dot.svg  Baldo degli Ubaldi
Italian traffic signs - icona stazione fs.svg White dot.svg  Valle Aurelia
White dot.svg  Cipro Parcheggio di scambio
White dot.svg  Ottaviano
White dot.svg  Lepanto
Ferrovia Roma-Viterbo.svg White dot.svg  Flaminio
White dot.svg  Spagna Parcheggio di scambio
White dot.svg  Barberini
White dot.svg  Repubblica
Metropolitana di Roma B.svg Ferrovia Roma-Giardinetti.svg Italian traffic signs - icona stazione fs.svg White dot.svg  Termini Parcheggio di scambio
White dot.svg  Vittorio Emanuele
White dot.svg  Manzoni
White dot.svg  San Giovanni
White dot.svg  Re di Roma
Italian traffic signs - icona stazione fs.svg White dot.svg  Ponte Lungo Parcheggio di scambio
White dot.svg  Furio Camillo
White dot.svg  Colli Albani
White dot.svg  Arco di Travertino Parcheggio di scambio
White dot.svg  Porta Furba Quadraro
White dot.svg  Numidio Quadrato
White dot.svg  Lucio Sestio
White dot.svg  Giulio Agricola
White dot.svg  Subaugusta Parcheggio di scambio
White dot.svg  Cinecittà Parcheggio di scambio
White dot.svg  Anagnina Parcheggio di scambio
Metropolitana di Roma
Linea C 
Metropolitana di Roma B.svg White dot.svg  Fori Imperiali In costruzione
White dot.svg  Amba Aradam-Ipponio In costruzione
Metropolitana di Roma A.svg White dot.svg  San Giovanni In costruzione
White dot.svg  Lodi
Ferrovia Roma-Giardinetti.svg White dot.svg  Pigneto
White dot.svg  Malatesta
White dot.svg  Teano
White dot.svg  Gardenie
White dot.svg  Mirti
Ferrovia Roma-Giardinetti.svg White dot.svg  Parco di Centocelle
White dot.svg  Alessandrino
White dot.svg  Torre Spaccata
White dot.svg  Torre Maura
White dot.svg  Giardinetti Parcheggio di scambio
White dot.svg  Torrenova
White dot.svg  Torre Angela
White dot.svg  Torre Gaia
White dot.svg  Grotte Celoni
White dot.svg  Due Leoni-Fontana Candida Parcheggio di scambio
White dot.svg  Borghesiana Parcheggio di scambio
White dot.svg  Bolognetta
White dot.svg  Finocchio
White dot.svg  Graniti
White dot.svg  Monte Compatri-Pantano Parcheggio di scambio

San Giovanni è una stazione della linea A della metropolitana di Roma al confine tra i quartieri Tuscolano e Appio-Latino. Fu inaugurata nel 1980, contestualmente all'attivazione della tratta tra Ottaviano e Cinecittà.

La stazione, interamente sotterranea, è situata in corrispondenza di Piazzale Appio, all'inizio della Via Appia Nuova. Si trova nei pressi della basilica di San Giovanni in Laterano e di porta San Giovanni, da cui deriva il nome. Essa è destinata a diventare un importante nodo di scambio con la linea C. In previsione di un ruolo del genere, durante la sua costruzione è stata realizzata anche una parte significativa della futura stazione, al piano intermedio tra tornelli e banchina, ora murata. Tale opera appare destinata a rimanere inutilizzata in quanto, a causa di ritrovamenti archeologici nella primavera del 2008, la Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma ha imposto l'abbassamento di quota del tracciato al di sotto dell'esistente Linea A[1].

La realizzazione della stazione è stata portata avanti da Metro C SpA, un'associazione temporanea di imprese con impresa mandataria Astaldi SpA.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di San Giovanni fu costruita come parte della prima tratta (da Anagnina a Ottaviano) della linea A della metropolitana[2], entrata in servizio il 16 febbraio 1980[3].

In vista della costruzione della stazione San Giovanni della linea C della metropolitana, da martedì 7 luglio 2007 sono stati chiusi gli ingressi di Largo Brindisi e via Taranto della linea A. L'accesso alla stazione è comunque garantito dagli altri ingressi su via Appia Nuova e via Magna Grecia. La chiusura si è resa necessaria per consentire la demolizione del sottopassaggio preesistente, che avrebbe interferito con la costruzione dell'atrio della nuova stazione della linea C.

La costruzione della stazione ha subito notevoli ritardi, dovuti principalmente alla prescrizione della Soprintendenza di adottare un andamento altimetrico diverso rispetto a quello individuato in sede di progetto definitivo, per evitare di distruggere lo strato archeologico superficiale sia a monte che a valle della nuova stazione[1]. Questo ha portato a dover realizzare una stazione più profonda per consentire il sottoattraversamento della vecchia stazione della linea A, effettuato con tecniche complesse come il congelamento del terreno mediante azoto liquido[4].

Dal 31 gennaio 2011 fino a dicembre dello stesso anno (quattro mesi prima del previsto[5]), per l'avanzamento dei lavori di sottoattraversamento della stazione esistente, il servizio sull'intera linea A veniva interrotto in orario serale.

In seguito al rinvenimento di reperti archeologici risalenti all'età imperiale di particolare importanza, fra i quali vanghe, tubazioni per l'irrigazione dei campi e noccioli di pesche (all'epoca una novità introdotta recentemente nel Mediterraneo), il direttore della Soprintendenza Francesco Prosperetti richiese una variante di progetto per includere un allestimento espositivo all'interno dei locali della stazione[6]. Questo ha portato ad ulteriori ritardi per la consegna della stazione[7].

L'apertura della nuova stazione al pubblico è prevista a febbraio 2018[8][9]. Questa sarà capolinea per la linea C fino all'apertura delle nuove stazioni Amba Aradam-Ipponio e Fori Imperiali.

Dintorni[modifica | modifica wikitesto]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione dispone di:

  • Biglietteria automatica Biglietteria automatica

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fermata tram Fermata tram (Porta S. Giovanni/Carlo Felice, linea 3)
  • Fermata autobus Fermata autobus ATAC

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Metro C SpA, su metrocspa.it. URL consultato il 2 Aprile 2017.
  2. ^ Formigari, Muscolino, p. 133
  3. ^ Formigari, Muscolino, p. 142
  4. ^ Metro C, una 'ciminiera' nel cantiere a San Giovanni - Roma - Repubblica.it, in Roma - La Repubblica, 14 luglio 2015. URL consultato il 02 aprile 2017.
  5. ^ Dal 31 gennaio Linea A chiusa dalle ore 21:30, su romatoday.it.
  6. ^ Miglioramento Qualitativo Stazione Metro C San Giovanni, su www.beniculturali.it. URL consultato il 02 aprile 2017.
  7. ^ Roma, slitta ancora l'apertura della Metro C a San Giovanni. URL consultato il 02 aprile 2017.
  8. ^ (IT) Metro C a San Giovanni, apertura slitta a gennaio 2018, in Abitare A Roma, 26 settembre 2017. URL consultato il 27 settembre 2017.
  9. ^ Metro C San Giovanni, l’apertura della nuova stazione potrebbe slittare al 2018, in Roma Fanpage. URL consultato il 27 settembre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vittorio Formigari e Piero Muscolino, La metropolitana a Roma, Cortona, Calosci, 1983.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Capolinea Stazione precedente Linea A Stazione successiva Capolinea
Battistini TriangleArrow-Left.svg Manzoni Pfeil links.svg San Giovanni Pfeil rechts.svg Re di Roma TriangleArrow-Right.svg Anagnina