Flaminio (metropolitana di Roma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logo Metropolitane Italia.svg
Flaminio
Flaminio - Piazza del Popolo
Flaminio-Metropolitana di Roma.jpg
Stazione dellametropolitana di Roma
Inaugurazione1980
StatoIn uso
Linealinea A
LocalizzazioneVia Alberto Ferrero 11
TipologiaFermata sotterranea con due binari in canna doppia
InterscambioFerrovia Roma-Civitacastellana-Viterbo
Tramvia urbana
Autolinee urbane e interurbane
DintorniPiazza del Popolo
Villa Borghese
Mappa di localizzazione: Roma
Flaminio
Flaminio
Metropolitane del mondo
Coordinate: 41°54′45.88″N 12°28′35.27″E / 41.912744°N 12.476464°E41.912744; 12.476464

Flaminio è una fermata della linea A della metropolitana di Roma, inaugurata nel 1980. La stazione è situata sotto piazzale Flaminio, al confine tra i quartieri Flaminio e Pinciano, subito fuori le Mura Aureliane; è attigua a Piazza del Popolo e vicina al rione Campo Marzio.

La stazione di Flaminio è una stazione sotterranea a due binari, che in tale tratto corrono in due distinte gallerie, serviti da due banchine centrali. Il piano binari, scavato a foro cieco, è collegato al mezzanino superficiale, scavato a cielo aperto, attraverso rampe di scale e scale mobili[1].

L'atrio della stazione ospita alcuni mosaici del Premio Artemetro Roma. Gli autori dei mosaici esposti sono: Paolo D'Orazio e Lee Doo Shik (Corea del Sud). La stazione della metropolitana è direttamente collegata con la soprastante stazione ferroviaria, origine della ferrovia Roma Nord[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Flaminio fu costruita come parte della prima tratta (da Anagnina a Ottaviano) della linea A della metropolitana[3], entrata in servizio il 16 febbraio 1980[4].

Nel 2005 è stata rinominata “Flaminio-Piazza del Popolo” insieme ad altre stazioni vicine a importanti luoghi o monumenti storici.[5]

Dintorni[modifica | modifica wikitesto]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione dispone di:

  • Biglietteria automatica Biglietteria automatica

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Formigari, Muscolino, op. cit., p. 141
  2. ^ Formigari, Muscolino, op. cit., pp. 141-142
  3. ^ Formigari, Muscolino,op. cit., p. 133
  4. ^ Formigari, Muscolino, op. cit., p. 142
  5. ^ Storia stazione Flaminio, su stazionidelmondo.it (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2009).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vittorio Formigari, Piero Muscolino, La metropolitana a Roma, Calosci - Cortona, 1983.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Capolinea Fermata precedente Linea A Fermata successiva Capolinea
Battistini TriangleArrow-Left.svg Lepanto Pfeil links.svg Flaminio Pfeil rechts.svg Spagna TriangleArrow-Right.svg Anagnina