Robin Hood: La leggenda di Sherwood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Robin Hood: La leggenda di Sherwood
videogioco
Robin Hood La leggenda di Sherwood.png
Schermata di gioco
Titolo originaleRobin Hood: The Legend of Sherwood
PiattaformaMicrosoft Windows, macOS, Linux
Data di pubblicazioneFlags of Canada and the United States.svg 15 novembre 2002
Zona PAL 15 novembre 2002
Regno Unito 12 novembre 2002

macOS:
Flags of Canada and the United States.svg 2005
Steam:
Mondo/non specificato 26 agosto 2011
Linux:
Mondo/non specificato 1º novembre 2012

GenereStrategia in tempo reale
OrigineGermania
SviluppoSpellbound Entertainment
PubblicazioneStrategy First, Mindscape, Freeverse Inc., Wanadoo Edition (ristampa in Europa), Meridian4 (Steam)
ProduzioneArmin Gessert
DesignJean-Marc Haessig, Martin Kuppe
ProgrammazioneArno Wienholtz, Martin Mayer
MusicheTapio Muley, Michael Anarp (scene)
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputMouse, tastiera
SupportoCD-ROM, download
Distribuzione digitaleSteam
Fascia di etàESRBT · PEGI: 12 · USK: 12

Robin Hood: La leggenda di Sherwood (Robin Hood: The Legend of Sherwood) è un videogioco strategico in tempo reale del 2002, sviluppato da Spellbound Entertainment e pubblicato da Wanadoo Edition per Microsoft Windows[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco si svolge durante la crociata del re Riccardo "Cuor di Leone" nell'anno 1190. Le regioni d'Inghilterra sono sotto il controllo del malvagio Giovanni "senza Terra", il quale impone tasse durissime ai cittadini e si fa aiutare dallo Sceriffo di Nottingham. In questo periodo il re Riccardo viene sequestrato dal duca Leopoldo V d'Austria che pretende un riscatto per la sua liberazione, ma nessuno intende pagare quella cifra.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tal Blevins, Robin Hood: The Legend of Sherwood, su IGN, 21 novembre 2002. URL consultato il 6 marzo 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi