Pietro Fontanini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Fontanini
Pietro Fontanini.jpg

Sindaco di Udine
In carica
Inizio mandato 14 maggio 2018
Predecessore Carlo Giacomello
(vicesindaco f.f.)

Presidente della Provincia di Udine
Durata mandato 14 aprile 2008 –
22 aprile 2018
Predecessore Marzio Strassoldo
Successore carica soppressa

Sindaco di Campoformido
Durata mandato 22 maggio 1995 –
16 giugno 2004
Predecessore Loris Di Giorgio
Successore Andrea Zuliani

Presidente della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia
Durata mandato 3 agosto 1993 –
11 gennaio 1994
Predecessore Vinicio Turello
Successore Renzo Travanut

Presidente del Consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia
Durata mandato 9 luglio 1993 –
3 agosto 1993
Predecessore Nemo Gonano
Successore Cristiano Degano

Senatore della Repubblica Italiana
Durata mandato 15 aprile 1994 –
8 maggio 1996
Legislature XII
Gruppo
parlamentare
Lega Nord
Coalizione Polo delle Libertà
Circoscrizione Friuli-Venezia Giulia
Collegio Udine
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Durata mandato 9 maggio 1996 –
27 aprile 2006
Legislature XIII, XIV
Gruppo
parlamentare
Lega Nord
Coalizione Casa delle Libertà
Circoscrizione XIII-XIV: Friuli
Collegio XIV: Cividale del Friuli
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Lega per Salvini Premier (dal 2018)
In precedenza:
MF (fino al 1990)
FdV (1990-1993)
LN (1993-2020)
Titolo di studio Laurea in sociologia
Università Università di Trieste
Professione Insegnante

Pietro Fontanini (Udine, 23 settembre 1952) è un insegnante e politico italiano, sindaco di Udine dal 14 maggio 2018.

Esponente di lungo corso nella Lega Nord, è stato consigliere comunale, assessore e sindaco di Campoformido, presidente del Consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia dal 9 luglio al 3 agosto del 1993 e della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia dal 3 agosto 1993 all'11 gennaio 1994, parlamentare della Repubblica dal 1994 al 2006 prima al Senato della Repubblica e poi alla Camera dei deputati, e infine Presidente della Provincia di Udine dal 14 aprile 2008 al 22 aprile 2018.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Udine, figlio di Altero, proviene da una famiglia di Basaldella, frazione di Campoformido.

Ha conseguito la laurea alla facoltà di sociologia all'Università degli Studi di Trieste, per poi svolgere successivamente la professione di insegnante, essendo anche redattore di Radio Onde Furlane.

Carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Dapprima militante in formazioni della sinistra friulanista e nella Federazione dei Verdi, aderisce alla Lega Nord di Umberto Bossi nel 1993, dove si candida alle elezioni regionali in Friuli-Venezia Giulia di quell'anno, venendo eletto in consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia nella sua VII legislatura, dov'è stato presidente della giunta regionale del Friuli-Venezia Giulia dal 3 agosto del 1993 all'11 gennaio del 1994 e presidente del Consiglio regionale dal 9 luglio del 1993 al 3 agosto dello stesso anno.

È stato eletto senatore nella XII Legislatura, nonché deputato alla Camera nella XIII Legislatura. Ha ricoperto il ruolo di vice-capogruppo e poi vice-capogruppo vicario della Lega Nord alla Camera dei deputati nel 1996.

Ha ricoperto la carica di deputato anche nella XIV legislatura, succedendo a Domenico Pittino nel collegio di Cividale del Friuli. È stato sindaco del comune di Campoformido, dove era consigliere dagli anni Ottanta, per due mandati, dal 22 maggio del 1995 al 16 giugno del 2004. Nello stesso Comune aveva ricoperto il ruolo di assessore alla Cultura nel 1990, quando militava nel partito dei Verdi, avendo precedentemente aderito al Movimento Friuli. Nella sua carriera politica, tra gli altri, ha rivestito i seguenti incarichi parlamentari: presidente del comitato per la legislazione della Camera dei Deputati dal 26 ottobre 2004 al 25 agosto 2005; vicepresidente della 1ª Commissione Affari Costituzionali della Presidenza del Consiglio e Interni dal 21 giugno 2001 al 27 aprile 2006.

Provincia e Comune di Udine[modifica | modifica wikitesto]

Alle elezioni provinciali del 13 aprile 2008 si candida a Presidente della Provincia di Udine, appoggiato della Lega Nord, dal Popolo della Libertà e Unione di Centro, ed è stato eletto al primo turno e riconfermato il 21 aprile 2013 senza dover ricorre al ballottaggio (ottenne infatti il 50,03% al primo turno). Dal luglio 2008 al giugno 2012 è stato anche segretario della Lega Nord Friuli Venezia Giulia.

Nel 2018 si candida come sindaco di Udine a sostegno di una coalizione di centro-destra per le elezioni amministrative, in cui ottiene il 41,49% dei voti al primo turno, accedendo così al ballottaggio del 13 maggio, giorno in cui viene eletto con il 50,37% dei voti, battendo lo sfidante di centro-sinistra Vincenzo Martines.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente della Regione Friuli-Venezia Giulia Successore CoA of Friuli-Venezia Giulia.png
Vinicio Turello 3 agosto 1993 - 11 gennaio 1994 Renzo Travanut
Predecessore Presidente della Provincia di Udine Successore Provincia di Udine-Stemma.svg
Marzio Strassoldo 14 aprile 2008 - 22 aprile 2018 carica soppressa
Predecessore Sindaco di Udine Successore Coat of Arms of Udine.svg
Carlo Giacomello (vicesindaco f.f.) dal 14 maggio 2018 in carica
Predecessore Sindaco di Campoformido Successore Campoformido-Stemma.png
Loris Di Giorgio 22 maggio 1995 - 16 giugno 2004 Andrea Zuliani
Predecessore Presidente del Consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia Successore CoA of Friuli-Venezia Giulia.png
Nemo Gonano 9 luglio 1993 - 3 agosto 1993 Cristiano Degano