Piazza San Zeno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°26′32.1″N 10°58′42″E / 45.44225°N 10.978333°E45.44225; 10.978333

Piazza San Zeno con l'omonima basilica

Piazza San Zeno è una piazza di Verona, situata nell'omonimo quartiere.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sulla piazza si affacciano anche la basilica di San Zeno e l'abbazia di San Zeno. L'area era già frequentata in epoca romana, nonostante fosse non molto vicina alla città, poiché qui si univano la via Gallica e la via Postumia. In questa zona si estendeva la necropoli cittadina, presenza documentata da ritrovamenti archeologici occasionali, tra cui numerosi sepolcri. Secondo la tradizione proprio in uno di questi cimiteri è nato il Cristianesimo a Verona, e qui venivano sepolti i predecessori di San Zeno.

Nel V secolo nasce, isolata dal resto della città, la chiesa di San Procolo, il primo edificio costruito dove non esisteva ancora la piazza, che si sarebbe formata successivamente con la costruzione nel IX secolo della basilica e del monastero di San Zeno. Si crearono così lentamente una serie di case costruite in modo organico all'andamento della piazza. Accanto alla basilica di S. Zeno si trovavano allora un monastero con chiostri, giardini, orti. Lentamente attorno a S. Zeno si formò una piccola città chiamato burgus Sancti Zenonis, ovvero borgo San Zeno, che divenne una zona di una certa importanza.

Nel XIII secolo la basilica venne ingrandita, e fu costruita la torre abbaziale sul suo fianco sinistro, che ospitava gli imperatori nei loro soggiorni a Verona. L'assetto della piazza di S. Zeno non presenta grandi variazione dalla sua origine ad oggi, ed ancora oggi tutto ruota attorno a questa piazza.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. P. Marchi, A. Orlando e M. Brenzoni: Il culto di San Zeno nel veronese. Verona, 1972.
  • Giorgio Borelli (a cura di), Chiese e monasteri di Verona, Verona, Edizioni B.P.V., 1981, ISBN non esistente.
  • G. Lorenzoni e G. Valenzano: Il duomo di Modena e la basilica di San Zeno. Verona, 2000.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Verona Portale Verona: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Verona