Pazzi a Beverly Hills

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pazzi a Beverly Hills
Titolo originaleL.A. Story
Paese di produzioneUSA
Anno1991
Durata95 min
Rapporto1,85:1
Generecommedia, fantastico, sentimentale
RegiaMick Jackson
SoggettoSteve Martin
SceneggiaturaSteve Martin
Distribuzione (Italia)Penta Film
FotografiaAndrew Dunn
MontaggioRichard A. Harris, Greg Le Duc, Shane A. Walsh
MusichePeter Rodgers Melnick
ScenografiaLawrence Miller
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Edizione originale

Ridoppiaggio (2010)

Pazzi a Beverly Hills (L.A. Story) è un film del 1991 diretto da Mick Jackson.

Scritto ed interpretato da Steve Martin è ambientato a Los Angeles.

Oltre a Steve Martin, il cast comprende Victoria Tennant, Richard E. Grant, Marilu Henner e Sarah Jessica Parker; inoltre in ruoli non accreditati compaiono Chevy Chase, Woody Harrelson, Terry Jones, Rick Moranis e Robert Picardo.

Tra le musiche del film spiccano tre canzoni di Enya: "On Your Shore" e "Exile" (dall'album Watermark) e "Epona" (dall'album Enya).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Harris K. Telemacher è un conduttore televisivo di previsioni del tempo a Los Angeles. Il film narra gli intrecci che si vengono a creare tra il protagonista e tre donne molto diverse tra loro: una fidanzata ufficiale snob che lo tradisce da anni col suo migliore amico, una giovane commessa di un negozio di abbigliamento molto esuberante e infine una giornalista inglese molto riservata giunta a Los Angeles per un servizio sulla città. Alla fine si fidanzerà con quest'ultima. L'uomo verrà aiutato nelle proprie scelte di vita da un magico cartello elettronico stradale che gli suggerisce cosa fare.

Il film è un racconto satirico della città e dello stile di vita dei suoi abitanti.[1] e presenta dei toni surreali, come la presenza del cartellone stradale, che si crede una cornamusa e dispensa consigli al protagonista. Memorabile è anche la scena iniziale in cui il protagonista passa con la sua automobile per vicoli e giardini privati tra l'indifferenza di tutti, onde evitare il traffico e arrivare in orario in ufficio, secondo un orario studiato al secondo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pazzi a Beverly Hills, MYmovies. URL consultato il 29 aprile 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema