Paolo Becchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Paolo Aureliano Becchi (Genova, 16 giugno 1955) è un filosofo e accademico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in filosofia, si è poi trasferito in Germania dove ha collaborato come assistente alla cattedra di Filosofia e Sociologia del Diritto della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università del Saarland, e in seguito come borsista per il Deutscher Akademischer Austauschdienst (DAAD). Attualmente è professore ordinario di Filosofia del Diritto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Genova. Inoltre fino al 2017 è stato professore presso l'Università di Lucerna[1]. Ha prodotto circa 200 pubblicazioni su temi concernenti la filosofia del diritto, la storia della cultura giuridica e la bioetica[2]. È editorialista di Libero e ha un blog sul Fatto Quotidiano online.

Nel 2013 si avvicina al Movimento 5 Stelle, venendo definito dalla stampa l’“ideologo del movimento”[3] ma a gennaio del 2016 attacca nuovamente il partito dicendo di volerlo lasciare[4][5] e scrivendo ad aprile il libro Cinquestelle & Associati. Di recente ha focalizzato il discorso politico sulla categoria del sovranismo ed in particolare sul concetto di sovranismo debole althusiano, coniugando istanze federaliste e sovraniste in linea con la Lega Nord[6]. I suoi interventi di natura politica sono raccolti nel suo blog.

Fino alla metà del 2018 era noto al pubblico del piccolo schermo per le interviste e i talk show in cui dibatteva.[7]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Morte cerebrale e trapianto di organi. Una questione di etica giuridica (Morcelliana, 2008)
  • Vergeltung und Prävention. Italienische Aufklärung (Filangieri) und deutscher Idealismus (Kant - Hegel) im Vergleich, in Archiv für Rechts- und Sozialphilosophie 88.4 (2002): 549-568.
  • Quando finisce la vita. La morale e il diritto di fronte alla morte (Aracne, 2009)
  • Giuristi e prìncipi. Alle origini del diritto moderno (Aracne, 2010)
  • Il principio dignità umana (Morcelliana, 2013)
  • Nuovi scritti corsari (Adagio Editore, 2013)
  • I figli delle stelle. L'Italia in moVimento (Adagio Editore, 2014)
  • Colpo di Stato permanente (Marsilio Editori, 2014)
  • Apocalypse Euro con Alessandro Bianchi (Arianna Editore, 2014)
  • Oltre l'Euro con Alessandro Bianchi (Arianna Editore, 2015)
  • Napolitano, re nella Repubblica. Per una messa in stato d’accusa (Mimesis, 2015)
  • Cinquestelle & Associati. Il MoVimento dopo Grillo (Kaos, 2016)
  • Referendum costituzionale. Sì o no. Le ragioni per il no e il testo della «controriforma» (Arianna Editore, 2016)
  • Come finisce una democrazia. I sistemi elettorali dal dopoguerra ad oggi (Arianna Editore, 2017)
  • Italia sovrana (Sperling & Kupfer, 2018)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29549223 · ISNI (EN0000 0001 0883 1202 · SBN IT\ICCU\CFIV\037467 · LCCN (ENn85065675 · GND (DE121914208 · BNF (FRcb120313333 (data)