Panthessalonikeios Athlitikos Omilos Konstantinoupoliton (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Panthessalonikeios Athlitikos Omilos Konstantinoupoliton
Calcio Football pictogram.svg
PAOK Emblem.png
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px striped Black White divided White upper right - lower left.svg Bianco · nero
Simboli Aquila bicipite
Dati societari
Città Salonicco
Nazione Grecia Grecia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Greece.svg EPO
Campionato Αlpha Ethniki
Fondazione 2001
Proprietario Grecia Ivan Savvidis
Allenatore Grecia Alexandros Tasoulis
Stadio
( posti)
Sito web acpaok.gr/γυναικείο-ποδοσφαιρο/
Palmarès
Titoli nazionali 11 Campionato greco
Trofei nazionali 5 Coppa della Grecia
Si invita a seguire il modello di voce

Il Panthessalonikeios Athlitikos Omilos Konstantinoupoliton (greco Ποδοσφαιρική Ανώνυμη Εταιρεία Πανθεσσαλονίκειος Αθλητικός Όμιλος Κωνσταντινουπολιτών, Club Atletico Pan-tessalonicese dei Costantinopolitani), abbreviato in PAOK e, in Italia noto anche come PAOK Salonicco, è una squadra di calcio femminile greca con sede nella città di Salonicco, sezione dell'omonima società polisportiva P.A.O.K.. Milita nella Αlpha Ethniki, la massima serie del campionato greco di calcio femminile, della quale ha vinto undici edizioni.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2001-2002, 2005-2006, 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013, 2014-2015, 2015-2016
2001-2002, 2012-2013, 2013-20174, 2014-2015, 2015-2016

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Risultati nelle competizioni UEFA[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Competizione Fase Avversario Risultato
andata ritorno aggregato
2002-03 UEFA Women's Cup fase a gironi Romania Regal Bucarest 0-3
Norvegia Trondheims-Ørn 0-12
Paesi Bassi Saestum 1–8
2006-07 UEFA Women's Cup fase a gironi, primo turno Israele Maccabi Holon 1-1
Ucraina Lehenda 0-5
Cipro Kokkinochorion 5–2
2007-08 UEFA Women's Cup fase a gironi, primo turno Bielorussia Universitet Vitebsk 0-4
Bulgaria NSA Sofia 2-2
Estonia Pärnu 3–2
2008-09 UEFA Women's Cup fase a gironi, primo turno Estonia Levadia Tallinn 3-0
Ucraina Naftokhimik 0-1
Polonia AZS Breslavia 0-4
2009-10 Champions League sedicesimi di finale Inghilterra Arsenal 0-9 0-9 0-18
2010-11 Champions League sedicesimi di finale Austria Neulengbach 1-0 0-3 1-3
2011-12 Champions League gironi di qualificazione Moldavia Goliador Chișinău 3-0
Macedonia Naše Taksi 0–1
Svizzera Young Boys 1-1
2012-13 Champions League gironi di qualificazione Macedonia Naše Taksi 1-0
Lettonia Skonto/Cerība 8-0
Ungheria MTK Hungária 0-2
2013-14 Champions League gironi di qualificazione Estonia Pärnu 1-3
Macedonia Bilјanini Izvori 5-0
Finlandia PK-35 Vantaa 1-2
2015-16 Champions League gironi di qualificazione Irlanda del Nord Glentoran Belfast United 4-0
Macedonia Dragon 2014 10-0
Bulgaria NSA Sofia 4-0
sedicesimi di finale Svezia KIF Örebro 0-3 0-5 0-8
2016-17 Champions League gironi di qualificazione Kosovo Hajvalia 1-1
Fær Øer KÍ Klaksvík 1-1
Cipro Apollon Limassol 3-3

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2016-2017[modifica | modifica wikitesto]

Rosa come da sito UEFA[1].

N. Ruolo Giocatore
Grecia P Anthi Papakonstantinou
Grecia P Eleni Peletidou
Grecia P Agapi Rizopoulou
Grecia D Tatiana Georgiou
Grecia D Maria Paterna
Grecia D Eirini Vlasiadou
Grecia D Styliani Koutsikou
Grecia D Anastasia Gkatsou
Grecia D Fani Kaidatzi
Grecia D Chrysi Tsakiri
Grecia C Eleni Giannou
Grecia C Eleni Kakambouki
Grecia C Maria Adamaki
N. Ruolo Giocatore
Grecia C Natalia Chatzigiannidou
Grecia C Nikoleta Pitsiou
Grecia C Despina Giannou
Grecia C Georgia Sakellari
Grecia C Maria Kaltsidi
Serbia A Elena Dimitrijević
Grecia A Dimitra Panteliadou
Grecia A Christina Sachinidou
Grecia A Efthimia Brame
Grecia A Thomai Vardali
Grecia A Ioanna Chamalidou
Grecia A Eleni Markou

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rosa, su it.uefa.com. URL consultato il 22 agosto 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]