Over the Rainbow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Over the Rainbow (disambigua).
Over the Rainbow
Artista Judy Garland
Autore/i Harold Arlen con testi di E.Y. Harburg
Genere Musica leggera
Ballata
Jazz
Data 1939

Over the Rainbow (anche nota con il titolo Somewhere Over the Rainbow) è una canzone scritta da Harold Arlen con testi di E.Y. Harburg. La versione originale è cantata da Judy Garland per il film Il mago di Oz del 1939. Il titolo significa letteralmente "Oltre l'arcobaleno".

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Dorothy canta Over the Rainbow ne Il mago di Oz

Il brano ha avuto, fin dagli anni quaranta, un grande successo e nel 1981 ha vinto il Grammy Hall of Fame Award. I discografici statunitensi l'hanno eletta "miglior canzone del XX secolo".

Per lo stretto legame con Judy Garland e per il messaggio di speranza contenuto nel testo, nel corso dei decenni il brano è divenuto uno dei più grandi inni del movimento di liberazione omosessuale. Alcuni associano la morte di Judy Garland, avvenuta il 22 giugno del 1969, alla rivolta di Stonewall, che portò alla realizzazione del primo gay pride della storia, ma tale connessione è rimasta indimostrata.

Il tema di Over the Rainbow presenta una spiccatissima somiglianza sia armonica che melodica con il tema dell'intermezzo (noto come Sogno di Ratcliff) dell'opera Guglielmo Ratcliff di Pietro Mascagni, composto nel 1895.

Nella versione teatrale prodotta da Andrew Lloyd Webber che ha debuttato a Londra al London Palladium il 7 marzo 2011, con Michael Crawford nel ruolo del mago, il ruolo di Dorothy è stato interpretato da Danielle Hope, che, quindi, ha cantato la canzone.

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Tantissimi sono i cantanti che si sono cimentati nell'esecuzione, si contano infatti oltre 650 cover della canzone.[1] Versioni del brano sono state eseguite da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Over the Rainbow, su SecondHandSongs. URL consultato il 4 aprile 2017. Modifica su Wikidata

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Alan Warner's Who Sang What on the Screen, Angus & Robertson Publishers, 1984 ISBN 0-207-14869-4

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN180865957 · LCCN: (ENno99041403 · GND: (DE7863238-9 · BNF: (FRcb13856523g (data)