Nobody Else

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nobody else
Artista Take That
Tipo album Studio
Pubblicazione 2 maggio 1995
Durata 50 min : 36 s
(Regno Unito)
Dischi 1
Tracce 11
Genere Pop
Etichetta Arista,[1] RCA[2]
Produttore Gary Barlow, Mark Beswick, Brothers in Rhythm, Dave James, P. Jevier, S. Jevier, Chris Porter, J. Wales[3]
Registrazione Los Angeles
Certificazioni
Dischi d'oro Austria Austria[7]
(Vendite: 10.000+)

Germania Germania[8]
(Vendite: 250.000+)
Svezia Svezia[9]
(Vendite: 50.000+)

Svizzera Svizzera[10]
(Vendite: 50.000+)
Dischi di platino Canada Canada[4]
(Vendite: 100.000+)

Europa Europa (2)[5]
(Vendite: 2.000.000+)

Regno Unito Regno Unito (2)[6]
(Vendite: 600.000+)
Take That - cronologia
Album precedente
(1993)
Album successivo
(1996)

Nobody Else è il terzo album dei Take That, pubblicato il 2 maggio 1995.[11] Tra i singoli estratti dal disco, i brani Sure, Back for Good e Never Forget sono riusciti a raggiungere la posizione numero 1 della UK Singles Chart.[12]

L'album è stato l'ultimo disco di inediti della boy band prima del suo scioglimento, avvenuto dopo l'abbandono di Robbie Williams. Il cantante infatti, pochi mesi dopo la pubblicazione di Nobody Else, annunciò la volontà di intraprendere la carriere da solista.[13] Tuttavia la band, dopo essersi riunita nel 2005, ha pubblicato nel 2006 l'album Beautiful World, che però non vede la partecipazione di Robbie Williams. Il primo album dopo Nobody Else che ha visto impegnato il gruppo nella sua formazione originaria è Progress, uscito nel 2010.[2]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Gary Barlow, eccetto dove indicato.

Edizione britannica[14]
  1. Sure – 3:42 (Gary Barlow, Mark Owen, Robbie Williams)
  2. Back for Good – 4:03
  3. Every Guy – 3:58
  4. Sunday to Saturday – 5:03 (Gary Barlow, Howard Donald, Mark Owen)
  5. Nobody Else – 5:49
  6. Never Forget – 5:11
  7. Hanging Onto Your Love – 4:09 (Gary Barlow, David Morales)
  8. Holding Back the Tears – 5:29
  9. Hate It – 3:41
  10. Lady Tonight – 4:37
  11. The Day After Tomorrow – 4:54
  12. Sure – 5:39 (Gary Barlow, Mark Owen, Robbie Williams)
  13. Back for Good – 4:02 – Urban Mix
  14. Every Guy – 5:34
Edizione nordamericana[15]
  1. Sure – 3:42 (Gary Barlow, Mark Owen, Robbie Williams)
  2. Back for Good – 4:03
  3. Babe – 4:53
  4. Pray – 3:45
  5. Nobody Else – 5:49
  6. Never Forget – 5:12
  7. Holding Back the Tears – 5:29
  8. Every Guy – 3:59
  9. Love Ain't Here Anymore – 3:59
  10. The Day After Tomorrow – 4:48

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1995) Posizione
massima
Australia[16] 2
Austria[17] 1
Belgio (Fiandre)[18] 1
Belgio (Vallonia)[19] 2
Canada[20] 23
Europa[21] 1
Germania[22] 1
Irlanda[23] 1
Italia[24] 1
Norvegia[25] 4
Nuova Zelanda[26] 21
Paesi Bassi[27] 1
Regno Unito[28] 1
Spagna[29] 2
Stati Uniti[30] 69
Svezia[31] 7
Svizzera[32] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Take That - Nobody Else - Credits, All Music Guide. URL consultato il 30 aprile 2011.
  2. ^ a b Take That - Biografia, Rockol.it. URL consultato il 30 aprile 2011.
  3. ^ (EN) Nobody Else - Take That - Credits, All Music Guide. URL consultato il 2 maggio 2011.
  4. ^ (EN) Gold & Platinum Search - Take That - Nobody Else, Canadian Recording Industry Association. URL consultato il 25 luglio 2012.
  5. ^ (EN) IFPI Platinum Europe Awards - 1996 AWARDS, IFPI. URL consultato il 2 maggio 2011.
  6. ^ (EN) Certified Awards Search, British Phonographic Industry. URL consultato il 2 maggio 2011.
  7. ^ (DE) Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato il 2 maggio 2011.
  8. ^ (DE) Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 2 maggio 2011.
  9. ^ (SV) Guld & Platina - År 1987-1998 (PDF), IFPI Svezia. URL consultato il 2 maggio 2011.
  10. ^ (DE) EDELMETALL 1995, hitparade.ch. URL consultato il 30 aprile 2011.
  11. ^ Giacomo Pellicciotti, L'Italia pazza di noi, in la Repubblica, 27 aprile 1995, p. 37. URL consultato il 30 aprile 2011.
  12. ^ (EN) Take That, ChartStats.com. URL consultato il 30 aprile 2011.
  13. ^ Giuseppe Videtti, Take That: Robbie Williams se ne va, in la Repubblica, 19 luglio 1995, p. 35. URL consultato il 30 aprile 2011.
  14. ^ (EN) Nobody Else [UK Bonus Tracks] - Take That, All Music Guide. URL consultato il 2 maggio 2011.
  15. ^ (EN) Nobody Else - Take That, All Music Guide. URL consultato il 2 maggio 2011.
  16. ^ (EN) TAKE THAT - NOBODY ELSE (ALBUM), australian-charts.com. URL consultato il 2 maggio 2011.
  17. ^ (DE) TAKE THAT - NOBODY ELSE (ALBUM), austriancharts.at. URL consultato il 2 maggio 2011.
  18. ^ (NL) TAKE THAT - NOBODY ELSE (ALBUM), www.ultratop.be. URL consultato il 2 maggio 2011.
  19. ^ (FR) TAKE THAT - NOBODY ELSE (ALBUM), www.ultratop.be. URL consultato il 2 maggio 2011.
  20. ^ (EN) Top Albums/CDs - Volume 62, No. 15, November 13 1995, RPM. Collectionscanada.gc.ca. URL consultato il 25 luglio 2012.
  21. ^ (EN) Hits of the World - Eurochart, Billboard, 27 maggio 1995, p. 49. URL consultato il 25 luglio 2012.
  22. ^ ALBUM - I NUMERI UNO (1995-2006), it-charts.150m.com. URL consultato il 1º aprile 2011.
  23. ^ (EN) Hits of the World - Ireland, Billboard, 3 giugno 1995, p. 75. URL consultato il 25 luglio 2012.
  24. ^ (DE) Take That: Nobody Else (Longplay), musicline.de. URL consultato il 2 maggio 2011.
  25. ^ (EN) TAKE THAT - NOBODY ELSE (ALBUM), norwegiancharts.com. URL consultato il 2 maggio 2011.
  26. ^ (EN) TAKE THAT - NOBODY ELSE (ALBUM), charts.org.nz. URL consultato il 2 maggio 2011.
  27. ^ (NL) TAKE THAT - NOBODY ELSE (ALBUM), dutchcharts.nl. URL consultato il 2 maggio 2011.
  28. ^ (EN) Chart History - Take That - Nobody Else, www.chartstats.com. URL consultato il 2 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2012).
  29. ^ (EN) Hits of the World - Spain, Billboard, 27 maggio 1995, p. 48. URL consultato il 25 luglio 2012.
  30. ^ (EN) Take That Album & Song Chart History, Billboard. URL consultato il 2 maggio 2011.
  31. ^ (EN) TAKE THAT - NOBODY ELSE (ALBUM), swedishcharts.com. URL consultato il 2 maggio 2011.
  32. ^ (DE) TAKE THAT - NOBODY ELSE (ALBUM), hitparade.ch. URL consultato il 2 maggio 2011.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica