Nicola Coppola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nicola Coppola[1]
Nicola Coppola.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1996
Carriera
Giovanili
1979-1980Milan
Squadre di club1
1980-1981Forlì30 (5)
1981-1983Reggina51 (4)
1983-1984Mestre29 (6)
1984Alessandria4 (0)
1984-1985Benevento25 (8)
1985-1986Nocerina32 (12)
1986-1987Monza16 (1)
1987-1988Ternana33 (8)
1988-1989Foggia21 (2)
1989-1990Fidelis Andria28 (6)
1990-1991Catanzaro29 (4)
1991-1993Ischia Isolaverde57 (7)
1993-1994Giarre14 (0)
1995-1996Boys Caivanese20 (10)
2000-2001Ischia? (?)
Nazionale
1981Italia Italia U-201 (0)
Carriera da allenatore
2008-2009Bianco e Blu (Strisce Orizzontali).svg San Pio Mondragone
2014-2016Mondragone
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nicola Coppola (Mondragone, 1º ottobre 1962) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come attaccante centrale.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile del Milan, ha poi giocato per il Mestre, prima di trasferirsi al Monza.[2] Ha svolto tutta la sua carriera tra Serie C1 e Serie C2, ritirandosi al termine della stagione 1993-1994.[2]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha disputato la fase finale del campionato del mondo Under-20 1981 giocando una partita, l'8 ottobre contro la Romania.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nocerina: 1985-1986

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nicola Coppola [collegamento interrotto], in Paninidigital.com, Panini. URL consultato il 4 dicembre 2012.
  2. ^ a b Bruno Giove, Accadde oggi: a Monza nel 1969 e 1973 Genoa e Udinese pagavano dazio, monza-news.it. URL consultato il 1º dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]