Moraingy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Incontro di Moraingy tra due kidabolahy di sesso maschile

Il Moraingy è un'arte marziale tradizionale del Madagascar.[1][2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Moraingy ha avuto origine nella costa occidentale del Madagascar durante la dinastia Maroseranana (dal 1675 al 1896) del regno dei Sakalava. Con il tempo si è diffusa in tutto il Madagascar, prevalentemente nelle zone costiere, ma la sua popolarità ha sconfinato anche nelle vicine isole come Riunione, Comore, Seychelles e Mauritius.

Arte marziale riguardante unicamente l'uso delle mani nude, il Moraingy era inizialmente praticato solamente da giovani di ambo i sessi, generalmente con un'età compresa tra i 10 ed i 35 anni, mentre ora viene praticato da gente di ogni età: nonostante ciò tuttora i lottatori vengono chiamati kidabolahy (uomini giovani) o kidabo mpanao moraingy (giovani che praticano Moraingy).

Essere lottatore di Moraingy in alcune zone del Madagascar è anche uno status symbol e chi pratica tale disciplina ha generalmente il rispetto da parte della popolazione.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Il Moraingy generalmente riguarda scontri tra lottatori di differenti villaggi. Si combatte in ampi spazi all'aperto come campi da calcio e il combattimento è generalmente accompagnato da musica tradizionale come il Salegy.

Il Moraingy viene organizzato in competizioni a più incontri uno-contro-uno, e prima dell'inizio dell'evento i lottatori si radunano per scegliere ognuno il proprio avversario.

È un'arte marziale che prevede esclusivamente colpi, principalmente pugni ma è possibile anche calciare l'avversario. Le tecniche più utilizzate sono il pugno diretto (mitso), il gancio (mandraoky), il pugno basso (vangofary) e il montante (vangomioriky). In fase di difesa si tiene la guardia e si effettuano schivate.

L'incontro prevede un solo round e la vittoria può avvenire se una delle seguenti condizioni si avvera:

  • uno dei due lottatori esce dall'area di combattimento
  • svenimento di uno dei contendenti
  • impossibilità da parte di uno dei lottatori di continuare l'incontro per infortunio
  • manifesta inferiorità di un lottatore sull'altro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Moraingy, a Malagasy martial art
  2. ^ Madagascar people and culture[collegamento interrotto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ernest Ratsimbazafy, Moraingy, in Thomas Green e Joseph Svinth (a cura di), Martial Arts of the World: An Encyclopedia of History and Innovation, Volume 2, Santa Barbara, CA, ABC CLIO, 2010, pp.14–18, ISBN 978-1-59884-243-2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]