Michel Duchaussoy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michel Duchaussoy

Michel Duchaussoy (Valenciennes, 29 novembre 1938Parigi, 13 marzo 2012) è stato un attore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo gli studi a Lilla si iscrive al Conservatorio d'arte drammatica di Parigi. Entra alla Comédie-Française nel 1964 che lascerà solo nel 1984. Lavora molto in teatro, attività che sembra affrontare senza troppe difficoltà.

Alla fine degli anni sessanta inizia anche la sua carriera cinematografica che si dimostra subito molto importante: lavora spesso per Claude Chabrol ma anche per altri registi di richiamo come Bertrand Tavernier, Louis Malle o Patrice Leconte.

Viene inoltre chiamato per doppiare la voce di Marlon Brando nel film Il padrino.

Partecipa inoltre a diverse serie televisive prodotte dalla televisione francese ma anche a serie internazionali come Le avventure del giovane Indiana Jones o I miserabili.

Il suo ultimo ruolo cinematografico è quello del druido Abraracourcix nel film Asterix & Obelix al servizio di Sua Maestà, del 2012. Morì il 13 marzo a 73 anni per un arresto cardiaco.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ha sposato nel 1970 Isabelle de Funès, nipote di Louis, dalla quale divorzia nell'ottobre dell'anno seguente.

Dal legame con Corinne Le Poulain[Sposata? Quando è iniziata la relazione?] è nata una figlia, Julia, nel 1979, anch'essa attrice.

Muore per attacco cardiaco nel 2012; il corpo viene cremato ed inumato presso il Cimitero del Père Lachaise.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Lopez in L'amore che non muore
  • Dario Penne in Confidenze troppo intime, Il piccolo Nicolas e i suoi genitori
  • Sandro Pellegrini in Amen., Arthur e il popolo dei Minimei, Arthur e la vendetta di Maltazard, Arthur e la guerra dei due mondi
  • Michele Gammino in La chiave di Sara

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN85084319 · LCCN: (ENno00029617 · ISNI: (EN0000 0000 7822 4881 · GND: (DE173300251 · BNF: (FRcb146542965 (data)