Édouard Molinaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Édouard Molinaro

Édouard Molinaro (Bordeaux, 13 maggio 1928Parigi, 7 dicembre 2013) è stato un attore, regista e produttore cinematografico francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fin da giovane dimostra la sua passione per il cinema, realizzando diversi cortometraggi amatoriali. Inizia a lavorare nel mondo del cinema come assistente di registi come André Berthomieu, Maurice de Canonge e Robert Vernay.

Il suo primo film da regista è Le Dos au mur, realizzato nel 1958, negli anni successivi continua a realizzare film polizieschi, meglio conosciuti in Francia come polar ma il grande successo arriva con alcune commedie, in particolare un paio interpretate dall'attore comico Louis de Funès: Io, due figlie, tre valigie (Oscar) del 1967 e Louis de Funès ed il nonno surgelato (Hibernatus) del 1969.

Nonostante sia contemporaneo di registi entrati a fare parte della "nouvelle vague" lui continua a realizzare opere popolari. È stato l'autore dei primi due capitoli della trilogia del Vizietto (girati nel 1978 e nel 1980), mentre il terzo è stato diretto da Georges Lautner nel 1985: per il capostipite della serie è stato candidato al premio Oscar al miglior regista nel 1980.

Lavora anche per la televisione francese adattando diverse opere letterarie: "l'impazienza del cuore" trato da Stefan Zweig nel 1979, "l'amore maledetto di Leisenbohg" tratto da Arthur Schnitzler nel 1991, "Quello che sapeva Maisie" tratto da Henry James infine "Nanà" tratto da Emile Zola nel 2001.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN79116040 · ISNI: (EN0000 0001 2141 0728 · SBN: IT\ICCU\MILV\111266 · LCCN: (ENn95105477 · GND: (DE11948708X · BNF: (FRcb12520985d (data)