Mauro Maria Morfino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mauro Maria Morfino, S.D.B.
vescovo della Chiesa cattolica
Coat of arms of Mauro Maria Morfino.svg
In amicitia et in Verbo
Titolo Alghero-Bosa
Incarichi attuali Vescovo di Alghero-Bosa
Nato 23 marzo 1958 (59 anni) ad Arborea
Ordinato diacono 29 giugno 1985
Ordinato presbitero 19 luglio 1986 dal vescovo Giovanni Pes
Nominato vescovo 31 gennaio 2011 da papa Benedetto XVI
Consacrato vescovo 3 aprile 2011 dal cardinale Tarcisio Bertone, S.D.B.

Mauro Maria Morfino (Arborea, 23 marzo 1958) è un vescovo cattolico italiano, dal 31 gennaio 2011 vescovo di Alghero-Bosa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce ad Arborea, in provincia ed arcidiocesi di Oristano, il 23 marzo 1958.

Formazione e ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver frequentato il ginnasio presso la casa di formazione dei salesiani a Genzano di Roma, inizia il noviziato presso la società salesiana di San Giovanni Bosco a Lanuvio e lo conclude emettendo la professione semplice il 12 settembre 1975.

Consegue il diploma magistrale ed insegna educazione musicale, dal 1977 al 1980, nelle scuole medie inferiori. Nel 1978 ottiene la licenza in teoria e solfeggio mentre presso la pontificia facoltà teologica della Sardegna consegue il diploma degli studi filosofici. Dal 1981 al 1982 è segretario della scuola media Don Bosco ad Arborea.

Il 25 settembre 1983 emette la professione solenne. Ad Arborea è ordinato diacono il 29 giugno 1985 e presbitero il 19 luglio 1986 dal vescovo Giovanni Pes.

Dal 1982 al 1992 studia in Medio Oriente, dove, nel 1986, consegue il baccellierato in sacra teologia, nel 1988 la licenza in scienze bibliche e nel 1992 il dottorato in scienze bibliche. È anche collaboratore della rappresentanza pontificia a Gerusalemme dal 1987 al 1990.

Tornato in Italia nel 1992, risiede presso la comunità salesiana di Cagliari ed è docente di sacra scrittura e direttore del dipartimento di scienze bibliche presso la pontificia facoltà teologica della Sardegna. È direttore spirituale del pontificio seminario regionale sardo dal 1995 al 1998, vicepreside della pontificia facoltà teologica della Sardegna dal 1998 al 2006.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2011 papa Benedetto XVI lo nomina vescovo di Alghero-Bosa[1]; riceve l'ordinazione episcopale nel piazzale della Pace ad Alghero il 3 aprile successivo dal cardinale Tarcisio Bertone, coconsacranti gli arcivescovi Paolo Mario Virgilio Atzei e Claudio Gugerotti, durante la stessa celebrazione prende possesso della diocesi. Il 9 aprile entra nella concattedrale di Bosa.

Dovendo "provvedere alla riorganizzazione pastorale della diocesi, in seguito alle mutate condizioni ed esigenze del territorio, nonché alla sensibile diminuzione del clero", nel 2014 dispone la soppressione delle 8 foranie in cui era articolata la diocesi ed istituisce 3 nuove foranie[2].

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Alghero-Bosa Successore BishopCoA PioM.svg
Giacomo Lanzetti dal 31 gennaio 2011 in carica
Controllo di autorità VIAF: (EN19999261 · ISNI: (EN0000 0000 7849 0821 · BNF: (FRcb15582355z (data)