Matthieu Hartley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matthieu Hartley
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Genere New wave
Post-punk
Periodo di attività 1979 – 1983
Strumento Tastiere
Etichetta Fiction Records
Gruppi The Cure, Fools Dance
Album pubblicati 1 (con i Cure)
Studio 1

Matthieu Hartley (Smallfield, 4 febbraio 1960) è un tastierista inglese famoso per essere stato membro dei Cure nel 1980.

Originario del Surrey come gran parte dei membri dei Cure, il suo ingresso, contemporaneo a quello del bassista Simon Gallup, ha determinato l'ingresso di nuove sonorità, allargando quel sound secco e minimale che fino ad allora aveva caratterizzato la band. Con loro due i Cure hanno iniziato ad utilizzare le tastiere come quarto strumento e, malgrado la marginalità tecnica, le atmosfere create con semplici frasi e tappeti sonori sono così entrate a far parte del loro immaginario musicale (come il classico A Forest).

La collaborazione di Hartley è però durata circa un anno, il tempo di incidere Seventeen Seconds e il tour collegato, a causa di divergenze di vedute con Smith (l'aneddotica racconta che il tastierista avrebbe considerato Smith come un vecchio hippy al quale piacevano i Pink Floyd e Jimi Hendrix e che avrebbe voluto inserirsi da protagonista con assoli di tastiera che il leader del gruppo non avrebbe mai accettato).

Nel 1982 si è unito per breve tempo con i Fools Dance di Simon Gallup senza però registrare alcun album. Dopo aver suonato con varie altre band locali, nel 1983 lascia l'industria musicale.