Gone!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gone!
ArtistaThe Cure
Tipo albumSingolo
Pubblicazione12 novembre 1996
Durata4:28
Album di provenienzaWild Mood Swings
GenereJazz
EtichettaFiction Records
ProduttoreRobert Smith,
Steve Lyon
Registrazione1995
FormatiCD, MC
The Cure - cronologia
Singolo precedente
(1996)
Singolo successivo
(1997)

Gone! è un singolo del gruppo musicale inglese The Cure, pubblicato il 12 novembre 1996 come terzo e ultimo estratto dall'album Wild Mood Swings.

Il singolo[modifica | modifica wikitesto]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Per la canzone è stato registrato un video in un concerto dal vivo a Los Angeles nell'agosto del 1996.

Pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Uscito il 2 dicembre 1996, la canzone non ha raggiunto il successo commerciale, raggiungendo il n° 60 nella classifica dei singoli nel Regno Unito[1] ed è stata suonata raramente ai concerti, nonostante che la band l'avesse eseguita su Later... with Jools Holland.

In una panoramica della carriera del gruppo, la rivista Clash ha detto che, accanto a The 13th, Gone! è diventato noto per dividere i fan, descrivendoli come una "relazione di amore/odio", ma ha osservato che "ancora [mostra] una band felice di sperimentare e suonare con le convenzioni".[2] Peter Parrish di Stylus Magazine ha descritto Gone! come contenente un ""movimento del corno um-pa-pa e tastiere scalcinate".[3]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche dei Cure.

CD 1[modifica | modifica wikitesto]

  1. Gone! (Radio Mix) - 4:28
  2. The 13th (Feels Good Mix) - 6:08
  3. This Is a Lie (Ambient Mix) - 4:32
  4. Strange Attraction (Strange Mix) - 4:18

CD 2[modifica | modifica wikitesto]

  1. Gone! (Radio Mix) - 4:28
  2. Gone (Critter Mix) - 4:27
  3. Gone! (Ultraliving Mix) - 5:35
  4. Gone! (Spacer Mix) - 6:32

Musicassetta[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Gone! (Radio Mix) - 4:28
Lato B
  1. Strange Attraction (Strange Mix) - 4:18

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cure | Full Official Chart History | Official Charts Company, su Official Charts. URL consultato il 15 maggio 2016.
  2. ^ Sam Walker-Smart, Complete Guide: The Cure, su Clash. URL consultato il 25 febbraio 2017.
  3. ^ Peter Parrish, Playing God: The Cure - Wild Mood Swings, su Stylus, 9 novembre 2004. URL consultato il 25 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Jazz Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz