Matthias Schoenaerts

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Matthias Schoenaerts ai premi César 2016

Matthias Schoenaerts (Anversa, 8 dicembre 1977) è un attore belga.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio dell'attore Julien Schoenaerts, nasce ad Anversa nel 1977, inizia a recitare all'età di otto anni, affiancando il padre a teatro. Il suo debutto cinematografico avviene all'eta di quindici anni con un piccolo ruolo nel film belga Padre Daens, candidato all'Oscar al miglior film straniero.

Dopo aver terminato gli studi all'Accademia d'Arte Drammatica di Anversa, inizia una prolifica carriera, che lo porta a recitare in vari film e cortometraggi. Nel 2006 ottiene una parte nel film di Paul Verhoeven Black Book, mentre nel 2008 interpreta il ruolo di Filip in Loft di Erik Van Looy, campione d'incassi in Belgio.

Nel 2011 è protagonista di Bullhead - La vincente ascesa di Jacky di Michaël R. Roskam, nominato all'Oscar al miglior film straniero. Per la sua interpretazione Schoenaerts riceve il premio FIPRESCI come migliore attore al Palm Springs International Film Festival e vince il premio Magritte come migliore attore. Nel 2012 recita al fianco di Marion Cotillard in Un sapore di ruggine e ossa, dove sono apparsi in nudo frontale, diretto da Jacques Audiard e presentato in concorso al Festival di Cannes 2012.

Sempre nel 2012, Schoenaerts riprende il ruolo di Filip in un remake di produzione statunitense di Loft, sempre diretto da Erik Van Looy. Recita inoltre in Blood Ties diretto da Guillaume Canet, in uscita nel 2013, con un cast internazionale che comprende Mila Kunis, Marion Cotillard, Zoe Saldana e Clive Owen.

Nel febbraio 2013 vince il Premio César per la migliore promessa maschile.

Nel 2014 ha recitato, al fianco di Michelle Williams, nel film Suite francese, tratto dall'omonimo romanzo di Irène Némirovsky e diretto da Saul Dibb. Nel 2015 recita nei film The Danish Girl e A Bigger Splash, entrambi presentati in concorso alla 72ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Nello stesso anno, è stato nominato Cavaliere dell'Ordine delle Arti e delle Lettere in Francia.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN170977319 · LCCN: (ENno2012081928 · GND: (DE1030589801 · BNF: (FRcb165060934 (data)