Mario Vegetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mario Vegetti

Mario Vegetti (Milano, 4 gennaio 1937) è un accademico e traduttore italiano, professore ordinario fino al 2005 di Storia della filosofia antica presso l'Università di Pavia.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Si laurea con una tesi sulla storiografia di Tucidide nel 1959 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Pavia, quale alunno del Collegio Ghislieri.

Libero docente e successivamente professore incaricato in Storia della filosofia antica, è stato professore ordinario di questa disciplina dal 1975 al 2005 presso l'Università di Pavia dove ha ricoperto più volte il ruolo di direttore nel Dipartimento di Filosofia della stessa università.

È tuttora docente presso la Scuola Superiore IUSS di Pavia e la scuola di eccellenza dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.[1]

È membro del Collegium Politicum internazionale e socio dell'Accademia napoletana di scienze morali e dell'Istituto Lombardo-Accademia di Scienze e Lettere.

Vegetti condivide da molti anni il lavoro intellettuale e l'impegno sociale con la moglie Silvia Finzi [2][3] laureata in pedagogia e specializzata in psicologia clinica, psicoterapeuta per i problemi dell'infanzia, della famiglia e della scuola. Dal 1975 insegnante di Psicologia Dinamica presso l'Università di Pavia, fa parte del Comitato Nazionale di Bioetica e dell'Osservatorio Permanente sull'infanzia e l'adolescenza.[4]

Pensiero[modifica | modifica wikitesto]

Mario Vegetti si è dedicato alla storia del pensiero scientifico greco mettendo in evidenza le relazioni della scienza antica con la filosofia secondo l'insegnamento del suo maestro Ludovico Geymonat. In particolare ha dedicato opere approfondite alla medicina e alla biologia da Ippocrate ad Aristotele e a Galeno.

Un altro campo d'indagine approfondito da Vegetti è consistito nello studio degli aspetti etici e politici della filosofia antica, in particolare del pensiero platonico, aristotelico e stoico, in rapporto con l'ambito sociale ed ideologico della cultura greco-romana.

Vegetti ritiene che l'etica antica, che assimilava l'ordine stabilito dalla legge morale e politica con l'ordine naturale insito nel kósmos, l'universo ordinato, si configuri per la prima volta nell'Iliade omerica e sia poi proseguita nella riflessione orfica-pitagorica sull'anima.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Apprezzato in ambito internazionale per i suoi studi su Platone, Aristotele, Ippocrate, Galeno [5] e sull'etica antica ha pubblicato le seguenti opere:

  • Il coltello e lo stilo, Il Saggiatore, Milano, I ediz.1979, II ediz., 1996;
  • Tra Edipo e Euclide, Il Saggiatore, Milano, 1983;
  • L'etica degli antichi, Laterza, Roma-Bari, 1989;
  • La medicina in Platone, Il Cardo, Venezia, 1995
  • Quindici lezioni su Platone, ed. Einaudi, 2003
  • Platone. Repubblica. Libro 11°. Lettera XIV. Socrate incontra Marx. Lo Straniero di Treviri, ed. Guida, 2004,
  • Guida alla lettura della Repubblica di Platone, Laterza, Roma-Bari, 2007
  • Un paradigma in cielo. Platone politico da Aristotele al Novecento, ed. Carocci, 2009,

Ha collaborato nelle seguenti opere:

  • Marxismo e società antica, Feltrinelli, Milano, 1977;
  • Oralità, scrittura, spettacolo, Boringhieri, Torino, 1983;
  • Il sapere degli antichi, Boringhieri, Torino, 1985;
  • L'esperienza religiosa antica, Boringhieri, Torino, 1992;
  • (con Gabriele Giannantoni) La scienza ellenistica, Bibliopolis, Napoli, 1984;
  • (con P. Manuli) Le opere psicologiche di Galeno, Bibliopolis, Napoli, 1988;
  • Nuove antichità, "Aut Aut", 184-5, 1981.;
  • "Dialoghi con gli antichi, Sankt Augustin, 2007".

Ha tradotto

  • Ippocrate, Opere, a cura di M. Vegetti, UTET, Torino, II edizione, 1976;
  • Aristotele, Opere biologiche, a cura di D. Lanza e M. Vegetti, UTET, Torino, II edizione, 1996;
  • Galeno, Opere, a cura di I. Garofalo e M. Vegetti, UTET, Torino, 1978;
  • Platone, Repubblica, a cura di M. Vegetti, Libri I-III, Dipartimento di Filosofia dell'Università di Pavia, 2 voll.;
  • "Platone, Repubblica", a cura di M.Vegetti, BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, Milano, 2007.

Ha scritto vari saggi tra cui:

  • Nell'ombra di Theuth. Dinamiche della scrittura in Platone, in Sapere e scrittura in Grecia, a cura di M. Detienne, Laterza, Roma- Bari, 1989;
  • Tra il sapere e la pratica: la medicina ellenestica in Storia del sapere medico occidentale a cura di M. Grmek, Laterza, Roma-Bari, 1993;
  • L' idea del bene nella Repubblica di Platone, in "Discipline filosofiche", I, 1993;
  • Passioni antiche: l'io collerico, in Storia delle passioni a cura di S. Vegetti Finzi, Laterza, Roma- Bari, 1995.

Con Franco Alessio, Fulvio Papi e Renato Fabietti, ha curato inoltre, per Zanichelli, il manuale di filosofia Filosofie e società (3 voll.) per i licei.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Intervista[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Carioti, "Critico il Platone di Reale il marxismo non c'entra", intervista di Mario Vegetti, Corriere della sera, 4 gennaio 2014, p. 47.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN19697729 · ISNI: (EN0000 0001 0876 2462 · SBN: IT\ICCU\CFIV\016971 · LCCN: (ENn79127783 · GND: (DE132999838 · BNF: (FRcb12055953r (data)