Carocci Editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carocci Editore
StatoItalia Italia
Fondazione1998 a Roma
Sede principaleRoma
GruppoIl Mulino
Persone chiaveGiovanni Belluzzi (presidente) e Giuliano Bassani (amministratore delegato)
SettoreEditoria
ProdottiLibri
Sito web

Carocci Editore è una casa editrice fondata da Giovanni Carocci (1932-2018)[1], figlio del deputato Alberto Carocci, il fondatore delle riviste Solaria e Nuovi Argomenti, a Roma con il nome di La Nuova Italia Scientifica[2], costola universitaria della storica casa editrice La Nuova Italia. Diventa Carocci Editore nel 1998. Figura attualmente tra le principali case editrici di libri universitari. Il suo catalogo, che annovera all'incirca 5 000 titoli, offre, accanto a libri per l'università e per le professioni, volumi di saggistica rivolti al lettore generale: filosofia, studi storici, archeologici, filologici, letterari, linguistici, religiosi, psicologici.

Salone del libro ed. 2017: stand Carocci

Dal 2009 l'Associazione di cultura e di politica "Il Mulino" controlla il 60% delle azioni di Carocci editore.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Casa editrice, su carocci.it, Carocci, 2012. URL consultato il 26 maggio 2014.
  2. ^ Carocci Editore, in Enciclopedie on-line, Istituto Treccani. URL consultato il 26-2-2018.
  3. ^ "Corriere della sera", 3 luglio 2009

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENn98068968 · WorldCat Identities (ENn98-068968