Carocci Editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carocci Editore
StatoItalia Italia
Fondazione1998 a Roma
Sede principaleRoma
GruppoIl Mulino
Persone chiaveGiovanni Belluzzi (presidente) e Giuliano Bassani (amministratore delegato)
SettoreEditoria
ProdottiLibri
Sito web

Carocci editore è una casa editrice fondata da Giovanni Carocci (1932-2018)[1], figlio del deputato Alberto Carocci, il fondatore delle riviste Solaria e Nuovi Argomenti, a Roma con il nome di La Nuova Italia Scientifica[2], costola universitaria della storica casa editrice La Nuova Italia. Diventa Carocci Editore nel 1998. Figura attualmente tra le principali case editrici di libri universitari. Il suo catalogo, che annovera all'incirca 5.000 titoli, offre, accanto a libri per l'università e per le professioni, volumi di saggistica rivolti al lettore generale: filosofia, studi storici, archeologici, filologici, letterari, linguistici, religiosi, psicologici.

Salone del libro ed. 2017: stand Carocci

Dal 2009 l'Associazione di cultura e di politica "Il Mulino" controlla il 60% delle azioni di Carocci editore.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Casa editrice, su carocci.it, Carocci, 2012. URL consultato il 26 maggio 2014.
  2. ^ Carocci Editore, in Enciclopedie on-line, Istituto Treccani. URL consultato il 26-2-2018.
  3. ^ "Corriere della sera", 3 luglio 2009

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENn98068968