Marian Woronin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marian Woronin
Marian Woronin.jpg
Marian Woronin nel 2007
Nazionalità Polonia Polonia
Altezza 181 cm
Peso 77 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Velocità
Record
50 m 5"65 Record nazionale (indoor - 1981)
60 m 6"51 Record nazionale (indoor - 1987)
100 m 10"00 Record nazionale (1984)
200 m 20"49 (1980)
200 m 22"0 (indoor - 1978)
Società MKS Pruszków
Legia Warszawa
Carriera
Nazionale
1975-1987Polonia Polonia
Palmarès
Giochi olimpici 0 1 0
Europei 1 0 1
Europei indoor 5 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Marian Jerzy Woronin (Grodzisk Mazowiecki, 13 agosto 1956) è un ex velocista polacco.

È stato l'uomo bianco più veloce al mondo nei 100 metri piani, fino all'avvento del francese Christophe Lemaitre. Il suo record europeo di 10"00, ottenuto a Varsavia il 9 giugno 1984, ha resistito fino al 1988 quando è stato migliorato dal 9"97 del britannico Linford Christie ai Giochi olimpici di Seul.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha conseguito il primo successo internazionale nel 1977 conquistando il bronzo nei 60 metri piani agli Europei indoor di San Sebastián. Nel 1978 vince la medaglia d'oro ai Campionati europei di Praga correndo come ultimo frazionista della staffetta 4×100 metri.

Per quattro anni consecutivi è stato campione europeo indoor nella velocità, avendo vinto la gara sui 60 metri nel 1979, nel 1980 e nel 1982, mentre nel 1981 ha vinto la gara sui 50 m disputatasi in luogo della tradizionale gara sui 60 m. Nella storia dei campionati europei indoor maschili una simile impresa è stata compiuta solo dal sovietico Valerij Borzov.

Nel 1980 ha conquistato la medaglia d'argento ai Giochi olimpici di Mosca nella staffetta 4×100 m. Nella stessa edizione delle Olimpiadi ha raggiunto la finale individuale dei 100 m, conclusa al 7º posto.

La sua ultima vittoria di prestigio è la medaglia d'oro conquistata nel 1987 agli Europei indoor di Liévin nei 60 metri.

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]

  • 50 metri piani indoor: 5"65 (Francia Grenoble, 21 febbraio 1981)
  • 60 metri piani indoor: 6"51 (Francia Liévin, 21 febbraio 1987)
  • 100 metri piani: 10"00 (Polonia Varsavia, 9 giugno 1984)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1975 Europei indoor Polonia Katowice 60 m piani 6"76
1976 Giochi olimpici Canada Montréal 100 m piani Semifinale 10"69
200 m piani Batteria 21"90
4×100 m 38"83
1977 Europei indoor Spagna San Sebastián 60 m piani Bronzo Bronzo 6"67
1978 Europei indoor Italia Milano 60 m piani 6"75
Europei Cecoslovacchia Praga 4×100 m Oro Oro 38"58 Record dei campionati
1979 Europei indoor Austria Vienna 60 m piani Oro Oro 6"57 Record dei campionati
1980 Europei indoor Germania Ovest Sindelfingen 60 m piani Oro Oro 6"62
Giochi olimpici URSS Mosca 100 m piani 10"46
200 m piani 20"81
4×100 m Argento Argento 38"33 Record nazionale
1981 Europei indoor Francia Grenoble 50 m piani Oro Oro 5"65 Record nazionale
1982 Europei indoor Italia Milano 60 m piani Oro Oro 6"61
Europei Grecia Atene 100 m piani Bronzo Bronzo 10"28
1983 Mondiali Finlandia Helsinki 4×100 m 38"72
1987 Europei indoor Francia Liévin 60 m piani Oro Oro 6"51 Record nazionale

Altre competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1979
1981
1985

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce di Ufficiale dell'Ordine della Polonia restituta - nastrino per uniforme ordinaria Croce di Ufficiale dell'Ordine della Polonia restituta
— 2005
Cavaliere dell'Ordine del Sorriso - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Sorriso

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Almanacco illustrato dell'Atletica '89, Edizioni Panini, Modena, 1989, p.405.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN311580853 · WorldCat Identities (EN311580853